European Central Bank - eurosystem
Opzioni di ricerca
Home Media Facciamo chiarezza Studi e pubblicazioni Statistiche Politica monetaria L’euro Pagamenti e mercati Lavorare in BCE
Suggerimenti
Ordina per

Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Novembre 2023

1o dicembre 2023

Operazioni di mercato

Accettazione di Scope Ratings GmbH quale agenzia esterna di valutazione del merito di credito

Il 2 novembre il Consiglio direttivo ha approvato, ai fini del quadro di riferimento dell’Eurosistema per la valutazione della qualità creditizia, l’ammissione di Scope Ratings GmbH quale agenzia esterna di valutazione del merito di credito, a seguito di un’analisi tecnica approfondita da parte dei comitati competenti dell’Eurosistema e del Sistema europeo di banche centrali (SEBC), in particolare del Comitato per la gestione dei rischi, in linea con la procedura di richiesta e i criteri di accettazione dell’Eurosistema. Il Consiglio direttivo ha inoltre approvato, ai fini delle operazioni di politica monetaria dell’Eurosistema, l’idoneità dei rating delle attività cartolarizzate emessi da Scope Ratings, che diverrà effettiva una volta determinata la conformità agli obblighi di informativa dell’Eurosistema. Il processo di integrazione di Scope Ratings nell’infrastruttura informatica dell’Eurosistema è stato avviato immediatamente e richiederà con una certa probabilità diversi mesi. Si rimanda al comunicato stampa pubblicato nel sito Internet della BCE.

Politica macroprudenziale e stabilità finanziaria

Financial Stability Review (novembre 2023)

Il 15 novembre il Consiglio direttivo ha tenuto uno scambio di opinioni in merito ad alcuni temi di stabilità finanziaria nell’area dell’euro sulla base dell’edizione di novembre 2023 del suddetto rapporto, di cui ha autorizzato la pubblicazione nel sito Internet della BCE. Oltre a una trattazione generale delle principali vulnerabilità per la stabilità finanziaria dell’area dell’euro, questa edizione include due approfondimenti: il primo esamina l’impegno delle banche nella trasformazione delle scadenze, il ricorso ai derivati per attenuare il rischio di tasso di interesse connesso al disallineamento delle scadenze e le implicazioni per i margini di interesse netti; il secondo valuta i rischi che potrebbero sorgere in un contesto di maturazione dei cicli degli immobili residenziali e non residenziali. Il documento è consultabile sul sito Internet della BCE.

Infrastrutture di mercato e pagamenti

Aggiornamento della strategia dell’Eurosistema per i pagamenti al dettaglio

Il 15 novembre il Consiglio direttivo ha approvato l’aggiornamento della strategia dell’Eurosistema per i pagamenti al dettaglio, il quale riflette gli sviluppi esterni che hanno influito sull’ecosistema dei pagamenti dopo l’adozione iniziale della strategia nel 2019, in particolare il continuo mutamento del comportamento dei consumatori in favore dei pagamenti elettronici, il ruolo crescente delle big tech nelle soluzioni di pagamento al dettaglio e la maggiore importanza del rafforzamento della resilienza dell’infrastruttura dei pagamenti al dettaglio. La strategia aggiornata, che tiene conto anche dell’euro digitale, dati i notevoli progressi compiuti dall’Eurosistema in questo progetto, è disponibile nel sito Internet della BCE unitamente al relativo comunicato stampa.

Richiesta da parte della Banca d’Italia di fornire un sistema locale per i pagamenti istantanei alla banca centrale albanese

Il 17 novembre il Consiglio direttivo ha approvato la richiesta della Banca d’Italia, per conto delle quattro banche centrali che gestiscono i servizi Target, di avviare negoziati con la banca centrale di Albania al fine di realizzare nel paese un sistema locale per i pagamenti istantanei ospitato su una nuova infrastruttura gestita dalla Banca d’Italia. Tale approvazione riguarda anche le misure volte ad assicurare la piena separazione dal servizio di regolamento dei pagamenti istantanei (Target Instant Payment Settlement, TIPS) offerto dall’Eurosistema.

Rinvio dell’entrata in funzione del sistema di gestione delle garanzie dell’Eurosistema

Il 29 novembre il Consiglio direttivo ha approvato il rinvio della data di attivazione del sistema di gestione delle garanzie dell’Eurosistema dall’8 aprile al 18 novembre 2024. Il tempo disponibile consentirà di effettuare ulteriori test che assicureranno una maggiore stabilità del sistema e la preparazione degli utenti e agevoleranno la migrazione verso la nuova piattaforma. Si rimanda al comunicato stampa reperibile nel sito Internet della BCE.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE sull’euro digitale

Il 31 ottobre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2023/34 richiesto dal Consiglio e dal Parlamento europeo.

Parere della BCE sull’applicazione di un’imposta temporanea alle banche

Il 2 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2023/35, formulato su richiesta del ministro delle finanze sloveno.

Parere della BCE sugli obblighi di riserva minima della Magyar Nemzeti Bank

L’8 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2023/36, richiesto dalla Magyar Nemzeti Bank.

Parere della BCE sulla limitazione delle pensioni per i funzionari e i dipendenti della Oesterreichische Nationalbank

Il 21 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2023/37, elaborato su richiesta del ministero delle finanze austriaco.

Parere della BCE su una proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alle statistiche del mercato del lavoro dell’Unione europea relative alle imprese, che abroga il regolamento (CE) n. 530/1999 del Consiglio e i regolamenti (CE) n. 450/2003 e (CE) n. 453/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio

Il 24 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2023/38, richiesto dal Consiglio dell’Unione europea.

Governance interna

Nomina dei copresidenti del Comitato per lo sviluppo organizzativo

Il 29 novembre il Consiglio direttivo ha nominato Myriam Moufakkir, Responsabile generale dei servizi della BCE, e Michael Peschel, Vicedirettore Generale di controllo, contabilità e organizzazione della Deutsche Bundesbank, quali copresidenti del Comitato per lo sviluppo organizzativo (Organisational Development Committee, ODC) fino al 31 dicembre 2025, in coincidenza con lo scadere del mandato dei presidenti di tutti gli altri comitati dell’Eurosistema/SEBC che sono stati nominati o riconfermati a dicembre 2022. Come stabilito dal Consiglio direttivo nel luglio 2022, l’ODC è copresieduto dalla BCE e da una delle banche centrali nazionali dell’Eurosistema.

Cooperazione in ambito europeo e internazionale

Programma di cooperazione del SEBC con alcune banche centrali africane inteso a rafforzare la stabilità finanziaria, la capacità di tenuta e la governance

Il 2 novembre il Consiglio direttivo, sulla scorta delle osservazioni del Consiglio generale, ha approvato il programma di cooperazione tra il SEBC e alcune banche centrali africane, unitamente alla relativa documentazione contrattuale. Coordinato dalla Deutsche Bundesbank e dalla Banque de France, questo programma biennale coinvolge oltre alla BCE otto banche centrali nazionali del SEBC, per l’UE, e fino a 12 istituzioni beneficiarie africane. La Commissione europea erogherà i finanziamenti nel quadro dello strumento di vicinato, cooperazione allo sviluppo e cooperazione internazionale. Prossimamente saranno rese disponibili ulteriori informazioni, con l’avanzamento del programma.

Aggiornamento del protocollo di intesa sulla cooperazione e sullo scambio di informazioni tra la BCE e l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati

Il 20 novembre il Consiglio direttivo ha approvato l’aggiornamento del protocollo di intesa del 2016 sulla cooperazione e sullo scambio di informazioni tra la BCE e l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati al fine di sopperire alla necessità di quest’ultima di disporre di dati concernenti i suoi nuovi mandati di vigilanza, nonché all’esigenza della BCE di acquisire dati in relazione all’assolvimento dei suoi compiti di banca centrale. Il Consiglio di vigilanza è stato consultato in merito alle parti del protocollo rilevanti per i compiti di vigilanza della BCE.

Banconote e monete

Possibili temi per la terza serie di banconote in euro

Il 29 novembre il Consiglio direttivo ha preso atto dei risultati delle indagini condotte nell’estate 2023 dall’Eurosistema e per conto della BCE sui possibili temi per la terza serie di banconote in euro e, sulla base delle preferenze dei cittadini europei, ne ha selezionati due: “Cultura europea” e “Fiumi e uccelli”. Si rimanda al comunicato stampa consultabile nel sito Internet della BCE.

Vigilanza bancaria della BCE

Programma di revisione prudenziale per il 2024 relativo alle ispezioni in loco e alle indagini sui modelli interni presso gli enti significativi

Il 21 novembre il Consiglio direttivo non ha sollevato obiezioni riguardo alla proposta del Consiglio di vigilanza di aggiornare il programma di revisione prudenziale per il 2024 concernente le ispezioni in loco e le indagini sui modelli interni per gli enti significativi soggetti alla vigilanza bancaria europea. La pianificazione delle ispezioni in loco si basa sulle priorità di vigilanza dell’MVU per il periodo 2023-2025 pubblicate sul sito Internet della BCE dedicato alla vigilanza bancaria.

CONTATTI

Banca centrale europea

Direzione Generale Comunicazione

La riproduzione è consentita purché venga citata la fonte.

Contatti per i media