Dove cambiare le vecchie valute

Nella maggior parte dei casi, le banconote e le monete denominate nelle vecchie valute nazionali, ad esempio in marchi tedeschi o pesetas spagnole, possono essere ancora cambiate in euro. Per questa operazione occorre però rivolgersi alle banche centrali nazionali e non alla BCE.

Per vedere quali banconote possono essere cambiate in euro, cliccate su uno dei paesi elencati a sinistra dello schermo e consultate le scadenze riportate nella tabella seguente. Diverse banche centrali nazionali effettuano il cambio anche di serie precedenti a quelle indicate.

Scadenze

Alcune banche centrali hanno stabilito un termine ultimo per il cambio delle banconote e monete nazionali.

Paese Banconote Monete
Austria nessuna scadenza nessuna scadenza
Belgio nessuna scadenza 31 dicembre 2004
Cipro 31 dicembre 2017 31 dicembre 2009
Estonia nessuna scadenza nessuna scadenza
Finlandia 29 febbraio 2012 29 febbraio 2012
Francia 17 febbraio 2012 17 febbraio 2005
Germania nessuna scadenza nessuna scadenza
Grecia 1 marzo 2012 1 marzo 2004
Irlanda nessuna scadenza nessuna scadenza
Italia 6 dicembre 2011 6 dicembre 2011
Lettonia nessuna scadenza nessuna scadenza
Lituania nessuna scadenza nessuna scadenza
Lussemburgo nessuna scadenza 31 dicembre 2004
Malta 31 gennaio 2018 1 febbraio 2010
Paesi Bassi (1) 1 gennaio 2032 1 gennaio 2007
Portogallo 28 febbraio 2022 31 dicembre 2002
Slovacchia nessuna scadenza 2 gennaio 2014
Slovenia nessuna scadenza 31 dicembre 2016
Spagna 31 dicembre 2020 31 dicembre 2020

(1) De Nederlandsche Bank esegue il cambio dei fiorini olandesi soltanto a determinate condizioni: il contante denominato nella vecchia valuta non viene più cambiato se derivato da attività commerciali successive al 27 gennaio 2002. Per ulteriori informazioni si invita a consultare il sito della Nederlandsche Bank.