Lettonia (dal 1° gennaio 2014)

La Lettonia è entrata a far parte dell’area dell’euro il 1° gennaio 2014. In tale data l’euro ha sostituito il lat al tasso di cambio fisso di EUR 1 = LVL 0,702804. Dopo un periodo di due settimane durante il quale circolavano entrambe le valute, il lat ha cessato di avere corso legale il 15 gennaio 2014.

Cambio del contante denominato in lat

Latvijas Banka

Il contante denominato in lat potrà essere cambiato, al valore di parità e a titolo gratuito, presso 302 uffici postali della Lettonia fino al 31 marzo 2014. Presso gli sportelli bancari questa operazione sarà invece possibile fino al 30 giugno 2014.

La Latvijas Banka effettuerà il cambio di banconote e monete in lat al valore di parità senza limiti di ammontare e a tempo indeterminato. Non saranno applicate commissioni.

Anche le banche centrali nazionali (BCN) degli altri paesi dell’area dell’euro cambieranno le banconote denominate in lat a titolo gratuito dal 1° gennaio al 28 febbraio 2014. Sarà consentito un controvalore giornaliero massimo di 1.000 euro per ogni soggetto/operazione.

Cronologia essenziale della sostituzione del contante

09/07/2013
Il Consiglio dell’UE approva l’adesione della Lettonia all’area dell’euro.
10/07/2013
La Banca centrale europea e le banche centrali nazionali dei paesi dell’area dell’euro danno il via alla spedizione di banconote in euro alla Latvijas Banka, la banca centrale lettone.
31/07/2013
Ha inizio il conio delle monete in euro lettoni.
01/10/2013
In Lettonia i prezzi sono indicati sia in lat che in euro fino al 31 dicembre 2014. Si apre la campagna “Fair Euro Introducer” a favore dell’introduzione equa dell’euro.
01/11/2013
Inizia la consegna di banconote e monete in euro da parte della Latvijas Banka alle banche commerciali.
10/12/2013
Inizia la consegna di banconote e monete in euro da parte delle banche commerciali a imprese, dettaglianti e gestori di dispositivi self-service.
10/12/2013
Kit di avvio, contenenti ciascuno gli otto valori unitari delle monete in euro, sono in vendita presso le banche commerciali.
01/01/2014
Iniziano a circolare le banconote e le monete in euro e i conti bancari sono convertiti in euro.
01/01/2014
Al fine di agevolare la transizione valutaria, per due settimane circolano e sono accettati in pagamento sia il lat che l’euro.
15/01/2014
Le banconote e le monete in euro diventano le uniche ad avere corso legale.
31/03/2014
Termine ultimo per il cambio delle banconote e monete in lat presso gli uffici postali.
30/06/2014
Termine ultimo per il cambio delle banconote e monete in lat presso le banche commerciali.
Nessuna scadenza
Le banconote e le monete in lat possono essere cambiate a tempo indeterminato presso la Latvijas Banka.

Campagna di comunicazione sulla transizione all’euro

La Banca centrale europea (BCE) e la Latvijas Banka hanno preparato una campagna di comunicazione per la Lettonia, comprendente:

  • la realizzazione e la distribuzione di pubblicazioni sulle banconote e monete in euro e sulla sostituzione del contante
  • due brevi audiovisivi in lingua inglese, lettone e russa sulla sostituzione del contante e su come verificare l’autenticità delle banconote e monete in euro
  • la Mostra dell’euro, a Riga presso il Teatro Dailes (Brīvības iela 75, LV-1001, Rīga) dal 25 ottobre 13 dicembre 2013
  • una conferenza ad alto livello sull’euro il 12 settembre 2013, trasmessa in diretta streaming nei siti www.ecb.europa.eu e http://www.nuove-banconote-euro.eu (per maggiori informazioni si invita a consultare il programma dell’evento)

Uniamo le forze con il programma di partnership!

Il programma di partnership fornisce materiale divulgativo alle imprese e, in generale, alle organizzazioni che desiderino diffondere informazioni sulle banconote e monete in euro in Lettonia.

La Latvijas Banka e la Banca centrale europea vi invitano a unire le forze per far conoscere l’euro. Come “partner” avrete accesso a informazioni sulla moneta unica che potrete poi trasmettere ai vostri clienti, soci e dipendenti. Attraverso questo canale potrete fare in modo che tutti i soggetti interessati dispongano tempestivamente di informazioni accurate provenienti da fonti affidabili.