Relazioni e analisi internazionali

Nell’assolvimento dei compiti affidati all’Eurosistema e al Meccanismo di vigilanza unico, la BCE porta avanti una cooperazione internazionale che include:

  • formulare e rappresentare posizioni di policy nei propri ambiti di competenza
  • partecipare a uno scambio di informazioni e punti di vista nonché alla valutazione degli andamenti economici insieme ad altri responsabili delle politiche, sia nel contesto di organizzazioni e gruppi internazionali sia a livello bilaterale
  • collaborare con istituzioni internazionali che seguono l’area dell’euro e la politica monetaria della BCE, ad esempio il Fondo monetario internazionale (FMI) e l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE)
  • partecipare alle iniziative internazionali volte a definire regole e migliori prassi per accrescere la stabilità finanziaria nonché l’efficienza e la trasparenza della politica economica

Avendo carattere volontario e non vincolante, la cooperazione internazionale non incide sul mandato e sull’indipendenza della BCE. In circostanze eccezionali la BCE può coordinare i propri interventi con quelli delle banche centrali di paesi esterni all’area dell’euro, come è avvenuto durante la crisi finanziaria globale.

Partecipazione a istituzioni e gruppi internazionali

Fondo monetario internazionale (FMI)

La BCE ha lo status di osservatore permanente presso l’FMI; può prendere parte alle riunioni del suo consiglio di amministrazione che vertono su argomenti specifici o temi pertinenti al mandato della BCE.

Gruppo dei 20 (G20)

In quanto membro della delegazione dell’Unione europea, la BCE partecipa agli incontri dei ministri finanziari e dei governatori delle banche centrali del G20 e delle relative sottostrutture. Prende altresì parte alle riunioni dei ministri finanziari e dei governatori delle banche centrali del G7.

Banca dei regolamenti internazionali (BRI)

La BCE è membro e azionista della BRI; partecipa ai suoi organi direttivi e di sorveglianza e a tutti i comitati e i gruppi di lavoro che essa ospita, fra cui:

  • il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria
  • il Comitato per i pagamenti e le infrastrutture di mercato
  • il Comitato sul sistema finanziario globale
  • il Comitato sui mercati
Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE)

La BCE siede in vari comitati e gruppi di lavoro dell’OCSE come membro distinto della delegazione dell’UE accanto alla Commissione europea.

Financial Stability Board (FSB)

La BCE partecipa al Financial Stability Board e a varie sottostrutture di quest’ultimo.

Rapporti con banche centrali di paesi non appartenenti all’UE

La BCE intrattiene relazioni con le banche centrali di paesi avanzati ed emergenti non appartenenti all’Unione europea. Lo scambio di punti di vista e informazioni consente alla BCE di meglio comprendere il contesto esterno all’area dell’euro e di spiegare le proprie politiche.

La BCE è anche impegnata nella cooperazione tecnica fra banche centrali.

Analisi di tematiche internazionali

La BCE segue ed esamina una varietà di tematiche economiche, finanziarie e monetarie a livello internazionale che pertengono all’assolvimento del suo mandato. Ciò include:

  • tenere sotto osservazione e analizzare la situazione economica e gli andamenti congiunturali dell’economia mondiale e le politiche pertinenti di paesi terzi (altro)
  • predisporre proiezioni macroeconomiche sul contesto esterno all’area dell’euro e svolgere simulazioni e analisi di scenario al riguardo
  • monitorare il ruolo internazionale dell’euro
  • analizzare questioni afferenti l’architettura finanziaria internazionale e altre tematiche rilevanti sul piano delle politiche