Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Gennaio 2019

Infrastrutture di mercato e pagamenti

Decisione sulla selezione di fornitori di servizi per l’Eurosystem Single Market Infrastructure Gateway

Il 23 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato la Decisione BCE/2019/2 sulla selezione dei fornitori dei servizi di rete per l’Eurosystem Single Market Infrastructure Gateway (ESMIG). L’atto giuridico stabilisce le condizioni di selezione e aggiudicazione per le concessioni. Inoltre assegna alla Banca d’Italia l’incarico di gestire la procedura per conto dell’Eurosistema. La decisione è disponibile nel sito Internet della BCE.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE relativo all’organizzazione del funzionamento del registro centralizzato dei conti bancari e delle operazioni finanziarie in Belgio

Il 14 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2018/57, richiesto dal ministero delle finanze belga.

Parere della BCE in merito agli strumenti macroprudenziali in Spagna

Il 21 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2018/58, richiesto dal Banco de España per conto della Sottosegretaria di Stato per l’economia e il sostegno alle imprese della Spagna.

Parere della BCE relativo al quadro giuridico per le obbligazioni garantite in Estonia

Il 3 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2019/1, formulato su richiesta del ministero delle finanze estone.

Parere della BCE relativo alla vigilanza sulle agenzie di referenza creditizia e sulla supervisione dei servizi di pagamento da parte della Bank Ċentrali ta' Malta/Central Bank of Malta a Malta

Il 21 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2019/2, richiesto dalla Bank Ċentrali ta’ Malta/Central Bank of Malta.

Governance interna

Accordo multilaterale sullo scambio di informazioni tra la BCE e le autorità degli Stati membri del SEE preposte a contrastare il riciclaggio di denaro

Il 9 gennaio il Consiglio direttivo ha approvato l’adesione della BCE a un accordo multilaterale sulle modalità pratiche dello scambio di informazioni tra la BCE e le autorità degli Stati membri del SEE preposte a contrastare il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo. L’accordo, sottoscritto dalla BCE il 10 gennaio scorso, sarà pubblicato nel sito Internet della BCE.

Codice di condotta unico delle alte cariche della BCE

Il 1o gennaio è entrato in vigore il codice di condotta unico di tutti i membri degli organi decisionali e le alte cariche della BCE, approvato dal Consiglio direttivo lo scorso dicembre. Il nuovo codice tiene conto delle specificità della BCE in quanto banca centrale, autorità di vigilanza bancaria e istituzione dell’UE. Si tratta della più recente misura intrapresa dalla BCE per rafforzare e affinare ulteriormente il proprio quadro di riferimento in materia di buona governance e integrità, rispondendo anche alle richieste del Parlamento europeo e alle raccomandazioni del Mediatore europeo. I precedenti codici di condotta concernenti i membri del Consiglio direttivo, del Comitato esecutivo e del Consiglio di vigilanza sono stati abrogati. Il Codice di condotta delle alte cariche della BCE è stato pubblicato il 16 gennaio scorso sul sito Internet della BCE.

Vigilanza bancaria

Nomina di commissari straordinari

Il 1o gennaio il Consiglio direttivo non ha sollevato obiezioni riguardo alla proposta del Consiglio di vigilanza di nominare tre commissari straordinari e un comitato di sorveglianza formato da tre membri che subentrassero al Consiglio di amministrazione nella guida di Banca Carige.

Guida alla valutazione delle domande di autorizzazione all’esercizio dell’attività bancaria

Il 3 gennaio il Consiglio direttivo non ha sollevato obiezioni riguardo alla proposta del Consiglio di vigilanza di pubblicare la versione consolidata della Guida alla valutazione delle domande di autorizzazione all’esercizio dell’attività bancaria. Il documento è disponibile sul sito Internet della BCE dedicato alla vigilanza bancaria.

Raccomandazione della Banca centrale europea sulle politiche di distribuzione dei dividendi

Il 7 gennaio il Consiglio direttivo non ha sollevato obiezioni riguardo alla proposta del Consiglio di vigilanza di adottare la Raccomandazione BCE/2019/1 sulle politiche di distribuzione dei dividendi. Il testo è consultabile nel sito Internet della BCE dedicato alla vigilanza bancaria.

Contatti per i media