Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Maggio 2018

Operazioni di mercato

Erogazione da parte dell’Eurosistema di servizi di gestione delle riserve in euro

Il 3 maggio il Consiglio direttivo ha adottato l’Indirizzo BCE/2018/14 sull’erogazione da parte dell’Eurosistema di servizi di gestione delle riserve in euro a banche centrali e paesi non appartenenti all’area dell’euro e a organizzazioni internazionali. Le revisioni introdotte con questo atto sono intese ad apportare una serie di modifiche sul piano operativo, a chiarire aspetti relativi ai servizi e a tenere conto di alcuni suggerimenti da parte della clientela dei servizi di gestione delle riserve offerti dall’Eurosistema (Eurosystem Reserve Management Services, ERMS). L’indirizzo è consultabile nel sito Internet della BCE.

Denominazione del nuovo tasso sui depositi overnight privi di garanzia calcolato dalla BCE

Il 16 maggio il Consiglio direttivo ha deciso che il nuovo tasso sui depositi overnight privi di garanzia calcolato dalla BCE sarà denominato ESTER, acronimo di “euro short-term rate” (tasso a breve termine per il mercato interbancario dell’euro). Questo tasso di interesse di riferimento, che sarà pubblicato prima del 2020, si aggiungerà ai tassi benchmark già diffusi dal settore privato offrendo una misura di tutela per il mercato. Maggiori informazioni in merito al nuovo tasso sono reperibili nel sito Internet della BCE.

Stabilità e vigilanza nel settore finanziario

Financial Stability Review (maggio 2018)

Il 16 maggio il Consiglio direttivo ha autorizzato la pubblicazione dell’edizione di maggio 2018 del suddetto rapporto sulla stabilità finanziaria. Il documento passa in rassegna le principali fonti di rischio e vulnerabilità in termini di stabilità del sistema finanziario dell’area dell’euro e presenta un’analisi esaustiva della capacità di quest’ultimo di assorbire gli shock. Il rapporto sarà diffuso il 24 maggio sul sito Internet della BCE.

Infrastrutture di mercato e pagamenti

Quadro di riferimento TIBER-EU

Il 30 aprile il Consiglio direttivo ha approvato il quadro di riferimento TIBER-EU (European Framework for Threat Intelligence-based Ethical Red Teaming), al fine di consentire alle autorità europee e nazionali di collaborare con le infrastrutture e le istituzioni del settore finanziario a simulazioni mirate di hacking etico (red team) controllate, personalizzate e concepite in base alle informazioni sulle minacce effettive, in vista di rafforzare la resilienza del settore nei confronti di attacchi informatici sofisticati. Il quadro di riferimento TIBER-EU, unitamente al relativo comunicato stampa, è disponibile nel sito Internet della BCE.

Target Annual Report 2017

Il 3 maggio il Consiglio direttivo ha preso atto del rapporto annuale su Target per il 2017, che è stato quindi pubblicato nel sito Internet della BCE. Il documento contiene informazioni sul traffico dei pagamenti in Target2, sul suo funzionamento e sui principali sviluppi registrati nel corso del 2017. Include anche sette riquadri che offrono informazioni dettagliate su tematiche di particolare rilevanza nel 2017, vale a dire il decimo anniversario di Target2, l’evoluzione del traffico dei pagamenti in Target2, la liquidità disponibile in Target2 e il suo utilizzo, l’operatività transfrontaliera in Target2, il progetto di consolidamento Target2/Target2-Securities (T2S) e i nuovi servizi di regolamento lordo in tempo reale (real-time gross settlement, RTGS), la sicurezza informatica e la protezione degli endpoint in Target2 e gli imminenti adeguamenti di Target2 al servizio per i pagamenti istantanei TIPS.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE relativo all’identificazione e alla vigilanza delle infrastrutture critiche ai fini della sicurezza della tecnologia informatica in Estonia

Il 27 aprile il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2018/22, richiesto dal ministro estone dell’imprenditoria e della tecnologia dell’informazione.

Parere della BCE relativo alla governance e all’indipendenza finanziaria della Central Bank of Cyprus

L’11 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2018/23, formulato su richiesta del ministero delle finanze della Repubblica di Cipro.

Parere della BCE relativo alle sanzioni amministrative e agli illeciti penali connessi alla comunicazione di informazioni false o fuorvianti alla Banc Ceannais na hÉireann / Central Bank of Ireland

L’11 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2018/24, richiesto dal presidente della commissione congiunta dell’Oireachtas (parlamento irlandese) per le finanze, la spesa pubblica, le riforme e il Taoiseach (primo ministro irlandese).

Parere della BCE relativo a una proposta di direttiva del Consiglio che stabilisce disposizioni per rafforzare la responsabilità di bilancio e l’orientamento di bilancio a medio termine negli Stati membri

L’11 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2018/25, formulato su richiesta del Consiglio dell’Unione europea.

Parere relativo a una proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (UE) n. 1095/2010 che istituisce l’Autorità europea di vigilanza (Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati) e atti giuridici connessi e su una proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 2014/65/UE relativa ai mercati degli strumenti finanziari e la direttiva 2009/138/CE in materia di accesso ed esercizio delle attività di assicurazione e di riassicurazione (solvibilità II)

L’11 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2018/26, richiesto dal Consiglio dell’Unione europea e dal Parlamento europeo.

Vigilanza bancaria

Risultati della prova di stress condotta nel 2018 sugli enti significativi greci

Il 4 maggio il Consiglio direttivo non ha sollevato obiezioni in merito ai risultati della prova di stress condotta nel 2018 sui quattro enti significativi greci (National Bank of Greece, Eurobank Ergasias, Alpha Bank and Piraeus Bank), approvati dal Consiglio di vigilanza. I risultati sono stati quindi pubblicati nel sito Internet della BCE dedicato alla vigilanza bancaria.

Contatti per i media