Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Aprile 2016

Operazioni di mercato

Atto che modifica aspetti del programma di acquisto di attività del settore pubblico

Il 18 aprile il Consiglio direttivo ha adottato la Decisione BCE/2016/8 che modifica la Decisione (UE) 2015/774 su un programma di acquisto di attività del settore pubblico sui mercati secondari (BCE/2015/10). La modifica apportata conferisce efficacia giuridica a quanto stabilito dal Consiglio direttivo il 10 marzo scorso in relazione a un incremento del ritmo degli acquisti nell’ambito del programma ampliato di acquisto di attività e al conseguente adeguamento dei parametri del programma concernente il settore pubblico con riferimento ai limiti relativi ai singoli emittenti e alla quota-parte di un’emissione. L’atto è consultabile nel sito Internet della BCE.

Aspetti operativi del programma di acquisto di attività del settore societario

Il 21 aprile il Consiglio direttivo ha assunto una serie di decisioni su aspetti operativi del programma di acquisto relativo al settore societario varato come componente aggiuntiva del programma di acquisto di attività in data 10 marzo 2016. Per maggiori dettagli in merito a tali aspetti si rimanda al relativo comunicato stampa e alle risposte alle domande più frequenti, disponibili nel sito Internet della BCE.

Stabilità e vigilanza nel settore finanziario

Rapporto 2016 della BCE sull’integrazione finanziaria in Europa

Il 6 aprile il Consiglio direttivo ha preso atto della pubblicazione del 10º rapporto della BCE sull’integrazione finanziaria in Europa (Financial Integration in Europe), prevista per il 25 aprile in occasione della conferenza congiunta della BCE e della Commissione europea sul tema dell’integrazione e della stabilità dei mercati finanziari in Europa. Il documento presenta lo stato dell’integrazione finanziaria nell’area dell’euro e le attività svolte dall’Eurosistema allo scopo di promuoverla e approfondisce altri temi specifici.

Sistema dei pagamenti e infrastrutture di mercato

Rapporto sullo stato di avanzamento di Target2-Securities (T2S)

Il 18 marzo il Consiglio direttivo ha preso atto del 21º rapporto sullo stato di avanzamento di T2S e ha approvato il piano di migrazione rivisto ivi accluso. Il Consiglio direttivo ha altresì approvato la versione riveduta dei requisiti utente di T2S. Il piano di migrazione e il documento contenente i requisiti utente sono entrambi disponibili nel sito Internet della BCE. Il Consiglio direttivo ha inoltre deciso di pubblicare a tempo debito la situazione finanziaria di T2S nel sito Internet della BCE.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE su una proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al prospetto da pubblicare per l’offerta al pubblico o l’ammissione alla negoziazione di titoli

Il 17 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/15, richiesto dal Consiglio.

Parere della BCE relativo alla costituzione e al funzionamento di organizzazioni per il trasferimento della proprietà immobiliare a Cipro

Il 17 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/16, formulato su richiesta del ministro delle finanze cipriota.

Parere della BCE sulla riforma delle banche di credito cooperativo, su un sistema di garanzia per cartolarizzazione delle sofferenze e sull’autorizzazione dei fondi d’investimento alternativi a investire in crediti in Italia

Il 24 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/17, richiesto dal Ministero dell’economia e delle finanze italiano.

Parere della BCE relativo ai requisiti per l’ammortamento dei mutui ipotecari in Svezia

Il 24 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/18, richiesto dall’autorità svedese di vigilanza finanziaria (Finansinspektionen).

Parere della BCE relativo ai servizi di pagamento in Bulgaria

Il 24 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/19, richiesto dalla Българска народна банка (Banca nazionale di Bulgaria).

Parere della BCE relativo alla normativa applicabile agli strumenti di debito negoziabili in Francia

Il 30 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/20, richiesto dal ministero delle finanze e dei conti pubblici francese.

Parere della BCE relativo al contributo dell’Austria al Catastrophe Containment and Relief Trust del Fondo monetario internazionale

Il 6 aprile il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/21, formulato su richiesta del ministero delle finanze austriaco.

Parere della BCE relativo a una proposta di Decisione del Consiglio che stabilisce talune misure volte alla progressiva introduzione di una rappresentanza unificata della zona euro nel Fondo monetario internazionale

Il 6 aprile il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/22, richiesto dal Consiglio.

Parere della BCE in merito alla prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo in Slovenia

Il 13 aprile il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/23, formulato su richiesta del ministero delle finanze sloveno.

Parere della BCE relativo alla revisione della gestione di Banka Slovenije

Il 18 aprile il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/24, formulato su richiesta del ministero delle finanze sloveno.

Parere della BCE su disposizioni relative ai controlli di autenticità e idoneità delle banconote in euro e al loro ricircolo

Il 20 aprile il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/25, formulato su richiesta della Banca d’Italia.

Parere della BCE relativo a una proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il Regolamento (UE) n. 806/2014 al fine di istituire un sistema europeo di assicurazione dei depositi

Il 20 aprile il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/26, richiesto dal Consiglio.

Statistiche

Rapporti 2015 sulla qualità dei dati statistici

Il 30 marzo il Consiglio direttivo ha approvato la valutazione contenuta nel rapporto 2015 sulla qualità delle statistiche di bilancia dei pagamenti e posizione patrimoniale sull’estero dell’area dell’euro, nonché quello sui conti finanziari trimestrali dell’area. Entrambi i rapporti sono stati quindi pubblicati nel sito Internet della BCE.

Rapporto annuale del Comitato per le statistiche del SEBC sullo stato di avanzamento della raccolta di dati granulari sul credito

Il 14 aprile il Consiglio direttivo ha preso atto del rapporto annuale 2015 sui progressi compiuti nell’attuazione delle misure preparatorie in vista di realizzare un quadro di riferimento a lungo termine per la raccolta di dati granulari sul credito, redatto ai sensi dell’articolo 3, paragrafo 2, della Decisione BCE/2014/6 relativa all’organizzazione delle misure preparatorie per la raccolta di dati granulari sul credito da parte del Sistema europeo di banche centrali.

Vigilanza bancaria

Decisioni della BCE sulla significatività degli enti creditizi vigilati

Il 24 marzo il Consiglio direttivo ha assunto varie decisioni in merito alla significatività di una serie di enti creditizi vigilati. L’elenco aggiornato degli enti vigilati al 1° gennaio 2016 è disponibile nel sito Internet della BCE.

Indicazioni al sistema concernenti il riesame dell’ammissibilità degli strumenti di capitale quali elementi aggiuntivi di classe 1 ed elementi di classe 2

Il 5 aprile il Consiglio direttivo ha adottato un documento indicante la procedura che la BCE seguirà nel riesame dell’ammissibilità degli strumenti di capitale quali elementi aggiuntivi di classe 1 (Additional Tier 1, AT1) ed elementi di classe 2 (Tier 2, T2). Il documento precisa anche le informazioni che dovrebbero fornire gli enti vigilati significativi che includono questi strumenti nel calcolo del capitale aggiuntivo di classe 1 o del capitale di classe 2. Le indicazioni al sistema saranno pubblicate nel sito Internet della BCE.

Contatti per i media