Monete celebrative o commemorative da €2: anno 2019

Le descrizioni riportate in questa pagina sono tratte dalla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e potrebbero quindi presentare lievi divergenze rispetto al materiale pubblicato in altre pagine di questo sito Internet.

Slovenia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: centenario della fondazione dell’Università di Lubiana

Descrizione: il logo dell’Università di Lubiana è l’elemento principale del disegno. Sul lato sinistro, al posto della facciata dell’Università che nel logo ufficiale sovrasta il blocco quadrato, compare l’iscrizione “100 LET UNIVERZE V LJUBLJANI”. Lo sfondo del disegno appare ruvido al fine di dare maggiore risalto all’iscrizione e al blocco quadrato. In basso a destra figura la dicitura “SLOVENIJA 2019”. Sulla corona esterna sono disposte le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 1 milione di pezzi

Data di emissione: quarto trimestre 2019


Lituania

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: Sutartinės, canti polifonici lituani iscritti nella Lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’Unesco

Descrizione: il disegno reca motivi lineari che simboleggiano le melodie polifoniche dei canti popolari sutartinės, espressione unica del patrimonio lituano. Le linee si allargano e si restringono in maniera concentrica, formando una spirale decorata con varie figure geometriche e naturali in miniatura. In giro compaiono l’indicazione del paese di emissione “LIETUVA”, l’iscrizione “SUTARTINĖS” nonché l’anno di emissione “2019”. Figura altresì il marchio della zecca lituana. La corona esterna è ornata dalle 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 500.000 pezzi

Data di emissione: terzo trimestre 2019


Lituania

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: Samogizia, regioni etnografiche della Lituania

Descrizione: il disegno raffigura un orso ritto con una catena intorno al collo, motivo che compare sullo stemma araldico di Samogizia dal XVI secolo. L’animale orna uno scudo sormontato da una corona e sorretto da un soldato corazzato (simbolo di coraggio, sacrificio e patriottismo) e da una dea che regge un’ancora (simbolo di speranza). In basso è posta l’iscrizione latina “PATRIA UNA”. Il disegno è racchiuso in giro dalle iscrizioni “LIETUVA” e “ŽEMAITIJA”, dall’anno di emissione “2019” e dal marchio della zecca lituana. La corona esterna reca le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 500.000 pezzi

Data di emissione: terzo trimestre 2019


Portogallo

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 600 anni dalla scoperta dell’arcipelago di Madera da parte dei navigatori portoghesi Bartolomeu Perestrelo e Tristão Vaz

Descrizione: l’evento, noto come la prima scoperta geografica portoghese, ha rappresentato una tappa storica nell’ascesa del Portogallo come potenza marittima e ha inaugurato l’età portoghese delle scoperte (1418-1522). Il disegno raffigura l’arcipelago di Madera e l’isola di Porto Santo. In giro compaiono le iscrizioni “600 anos do Descobrimento da Madeira e do Porto Santo” e “Portugal 2019”. Sulla corona esterna sono disposte le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 500.000 pezzi

Data di emissione: seconda metà del 2019


Portogallo

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 500 anni dalla prima circumnavigazione del globo progettata e condotta da Ferdinando Magellano, esploratore e navigatore portoghese

Descrizione: la spedizione spagnola verso le Indie Orientali ebbe inizio nel 1519 e terminò nel 1522; il viaggio fu la prima circumnavigazione del mondo. Il disegno reca l’effigie di Ferdinando Magellano. A destra in giro compare l’iscrizione “CIRCUMNAVEGAÇÃO”, sovrastante la dicitura “1519 FERNÃO DE MAGALHÃES”. A sinistra figurano l’anno di emissione “2019” e il nome del paese di emissione “PORTUGAL”. La corona esterna presenta le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 750.000 pezzi

Data di emissione: seconda metà del 2019


Malta

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: natura e ambiente

Descrizione: il disegno, opera di uno scolaro, reca un albero da frutto e una rappresentazione stilizzata del sole. In basso a sinistra è riportato il nome del paese di emissione “MALTA” e, sotto, l’anno di emissione “2019”. Sulla corona esterna sono disposte le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 320.000 pezzi

Data di emissione: 21 ottobre 2019


Città del Vaticano

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: Cappella Sistina — fine dei restauri 1994-2019

Descrizione: il disegno rappresenta il Giudizio Universale nella Cappella Sistina. A sinistra in giro compare l’indicazione del paese di emissione “CITTÀ DEL VATICANO”. A destra in giro sono apposte le iscrizioni “CAPPELLA SISTINA - FINE DEI RESTAURI” e “1994 - 2019”. La parte destra del disco interno reca il marchio di zecca “R”; in basso è inciso il nome dell’artista “D. LONGO”. La corona esterna è ornata dalle 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 91.000 pezzi

Data di emissione: 1o ottobre 2019


Francia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 30o anniversario della caduta del Muro di Berlino

Descrizione: trent’anni fa cadeva il Muro di Berlino, un evento che, al di là dell’impatto sulla società tedesca, ha avuto ripercussioni a livello mondiale. Il 9 novembre 1989 ha segnato la fine della guerra fredda annunciando, dopo decenni di tensioni internazionali, un periodo di pacificazione. A livello europeo è stato il primo passo verso la riunificazione di uno dei maggiori paesi dell’Unione europea; fu poi il Trattato di Mosca, di cui la Francia è stata firmataria, a sancirla ufficialmente. In appena un anno l’Unione europea ha accolto 16 milioni di cittadini, con effetti strutturali ed economici paragonabili a quelli dell’adesione di un nuovo paese.
Il disegno rappresenta il Muro di Berlino con un varco al centro che lascia passare le colombe, emblema della pacificazione internazionale, e la folla esultante. Sullo sfondo è raffigurata la Porta di Brandeburgo, simbolo per eccellenza di Berlino. Un lato del muro reca la scritta “30 ANS DE LA CHUTE DU MUR DE BERLIN / 30 JAHRE MAUERFALL”. In basso figurano l’anno di emissione “2019” e, a destra, l’indicazione del paese di emissione “RF” (République française). La corona esterna è ornata dalle 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 10 milioni di pezzi

Data di emissione: ottobre 2019


Germania

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 30o anniversario della caduta del Muro di Berlino

Descrizione: trent’anni fa cadeva il Muro di Berlino, un evento che, al di là dell’impatto sulla società tedesca, ha avuto ripercussioni a livello mondiale. Il 9 novembre 1989 ha segnato la fine della guerra fredda annunciando, dopo decenni di tensioni internazionali, un periodo di pacificazione. A livello europeo è stato il primo passo verso la riunificazione di uno dei maggiori paesi dell’Unione europea; fu poi il Trattato di Mosca, di cui la Francia è stata firmataria, a sancirla ufficialmente. In appena un anno l’Unione europea ha accolto 16 milioni di cittadini, con effetti strutturali ed economici paragonabili a quelli dell’adesione di un nuovo paese. Il disegno rappresenta il Muro di Berlino con un varco al centro che lascia passare le colombe, emblema della pacificazione internazionale, e la folla esultante. Sullo sfondo è raffigurata la Porta di Brandeburgo, simbolo per eccellenza di Berlino. Un lato del muro reca la scritta “30 JAHRE MAUERFALL”. In basso figurano l’anno di emissione “2019” e, a destra, l’indicazione del paese di emissione “D”. La corona esterna reca le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 30 milioni di pezzi

Data di emissione: settembre/ottobre 2019


Finlandia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: Costituzione finlandese

Descrizione: il disegno raffigura tre aree circolari che si uniscono al centro. Rappresentano la trias politica, ossia la separazione dei poteri legislativo, esecutivo e giudiziario. A sinistra, al centro, è inciso l’anno di emissione “2019”. L’indicazione del paese di emissione “FI” e il marchio di zecca sono impressi in esergo sulla destra. Sulla corona esterna figurano le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 500.000 pezzi

Data di emissione: settembre/ottobre 2019


Lussemburgo

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: centenario del suffragio universale

Descrizione: il disegno reca, sulla sinistra, il volto di Sua Altezza Reale il Granduca Henri e, sulla destra, una mano nel gesto di porre una scheda elettorale nell’urna. In basso figura il nome del paese di emissione “LUXEMBOURG”. In alto, in giro, compare l’iscrizione “Centenaire du suffrage universel”, sovrastante gli anni “1919-2019”, quest’ultimo indicante l’anno di emissione. La corona esterna presenta le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 500.000 pezzi

Data di emissione: settembre 2019


Lettonia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: sole nascente

Descrizione: la moneta, dedicata alla storia dello stemma della Lettonia, raffigura un sole nascente. Tale motivo, che era già stato proposto per il disegno del simbolo della Lettonia autonoma dall’artista Ansis Cīrulis nel 1917, divenne successivamente uno degli elementi fondamentali dello stemma del paese. Inoltre, l’artista utilizzò il motivo del sole nascente già in precedenza, nel disegno del distintivo dei fucilieri lettoni e in altre sue opere. Dopo la fondazione della Repubblica di Lettonia nel 1918, tutte le proposte per il disegno dello stemma del nuovo Stato, adottato ufficialmente nel 1921, presentavano variazioni di tale motivo. Il disco interno rappresenta il sole nascente, con al centro le lettere stilizzate “B” e “L”, abbreviazione di “Brīvā Latvija”. In alto in giro compare l’iscrizione “UZLECOŠĀ SAULE”; in basso figurano il nome del paese di emissione “‘LATVIJA” e l’anno di emissione “2019”. Sulla corona esterna sono disposte le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 307.000 pezzi

Data di emissione: terzo trimestre 2019


Repubblica di San Marino

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 550o anniversario della morte di Filippo Lippi

Descrizione: la moneta reca al centro la Madonna col Bambino, un particolare dell’opera di Filippo Lippi “Madonna col Bambino e due angeli”. In alto compaiono le iscrizioni “SAN MARINO” e “FILIPPO LIPPI”; a sinistra sono incisi l’anno “1469” e la lettera “R”, marchio della zecca di Roma. In basso a sinistra sono apposte le iniziali dell’artista Maria Angela Cassol “M.A.C.”; al centro figura l’anno “2019”. Sulla corona esterna sono disposte le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 60.500 pezzi

Data di emissione: settembre 2019


Malta

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: Templi preistorici di Ta’ Haġrat, sito patrimonio mondiale dell’Unesco

Descrizione: il disegno rappresenta Ta’ Haġrat, un tempio preistorico situato a Mġarr, piccolo villaggio nella parte nordoccidentale di Malta. Il tempio si compone di due strutture, la più grande delle quali risale al 3.600-3.200 a.C. circa, e ha un ingresso monumentale che ne costituisce l’elemento più caratterizzante. Il alto compare l’iscrizione “TA’ HAĠRAT TEMPLES 3600 - 3000 BC”. In basso figurano il nome del paese “MALTA” e l’anno di emissione “2019”. La corona esterna reca le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 320.000 pezzi

Data di emissione: luglio 2019


Estonia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 150o anniversario del Festival della canzone

Descrizione: il disegno è ispirato al corteo del Festival della canzone, che avanza come le onde del mare, con grida di gioia e orgoglio e la panoplia di costumi nazionali. Il disegno unisce musica, costumi nazionali e i vari siti del maestoso e straordinario Festival della canzone della nazione sulla riva del mare. Sono riportate anche le prime note dell’inno nazionale estone e, in basso, le parole “LAULUPIDU 150” (Festival della canzone 150). In alto figura l’anno di emissione “2019”, sovrastante il nome del paese di emissione “EESTI”. Sulla corona esterna sono impresse le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 1 milione di pezzi

Data di emissione: giugno 2019


Grecia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 150o anniversario della morte di Andreas Kalvos

Descrizione: Andreas Kalvos (1792-1869), nato a Zante, è uno dei massimi poeti greci dell’età moderna. Nelle sue opere unisce una solida educazione neoclassica agli alti ideali del Romanticismo, nonché elementi linguistici del greco antico e moderno; la sua poesia è l’espressione sia delle idee rivoluzionarie del tempo sia della sua visione personale del mondo. La faccia nazionale della moneta reca un ritratto di Andreas Kalvos. Lungo il bordo interno, a sinistra, figurano la dicitura “ΑΝΔΤΡΕΑΣ ΚΑΛΒΟΣ 1792-1869” (Andreas Kalvos 1792-1869), l’anno di conio e la palmetta (marchio della zecca di Grecia); a destra è riportata la scritta “ΕΛΛΗΝΙΚΗ ΔΗΜΟΚΡΑΤΙΑ” (Repubblica ellenica). Sulla destra è visibile anche il monogramma dell’artista George Stamatopoulos. Sulla corona esterna sono riportate le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 750.000 pezzi

Data di emissione: giugno 2019


Grecia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: centenario della nascita di Manolis Andronicos

Descrizione: Manolis Andronicos (1919-1992) è stato uno dei massimi archeologi greci. La sua scoperta delle tombe reali a Vergina nel 1977 ha portato alla luce reperti di squisita manifattura che attestano lo splendore dell’antica civiltà macedone. Il disegno mostra un ritratto di Manolis Andronicos. Lungo il bordo interno, a sinistra, figurano il nome “ΜΑΝΟΛΗΣ ΑΝΔΡΟΝΙΚΟΣ 1919-1992” (Manolis Andronicos 1919-1992), l’anno di conio e la palmetta (marchio della zecca di Grecia); a destra è riportata la dicitura “ΕΛΛΗΝΙΚΗ ΔΗΜΟΚΡΑΤΙΑ” (Repubblica ellenica). Sulla destra è visibile anche il monogramma dell’artista George Stamatopoulos. La corona esterna è ornata dalle 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 750.000 pezzi

Data di emissione: giugno 2019


Principato di Monaco

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: bicentenario dell’ascesa al trono del Principe Honoré V

Descrizione: il disegno reca l’effigie del principe Honoré V. A sinistra figura l’iscrizione “HONORÉ V” e, a destra, il nome del paese di emissione “MONACO”. In basso in giro, è riportata la dicitura “1819 – Avènement – 2019”. Sulla corona esterna sono disposte le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 15.000 pezzi

Data di emissione: giugno 2019


Francia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 60o anniversario di Asterix

Descrizione: da 60 anni Asterix è un’autentica icona della cultura francese. Creato nel 1959 dallo sceneggiatore René Goscinny e dal disegnatore Albert Uderzo, il personaggio incarna, attraverso l’identità gallica, l’intelligenza e la sagacia dei francesi. Oltre all’aspetto artistico, la rappresentazione umoristica della società contemporanea ha fatto sì che Asterix conquistasse, già da molti anni, una grande notorietà internazionale. Fin dagli esordi è stato tradotto in tutte le lingue dell’Unione europea, riscuotendo enorme successo. Ad esempio, la fama di Asterix è altrettanto forte in Germania che in Francia e si è affermata da tempo anche nel Regno Unito, nei Paesi Bassi, in Spagna, Portogallo, Italia e Scandinavia. Oltre che icona francese, Asterix è una figura di primo piano della nona arte europea. Il disegno rappresenta Asterix di profilo con il suo famoso elmetto alato. È circondato di alloro e di iscrizioni romane che fanno riferimento ai suoi 60 anni. In alto compare il nome “ASTÉRIX”, sovrastante la sigla del paese di emissione “RF” (République française). In basso sono indicati l’anno di emissione “2019”, il marchio della zecca francese e il segno del maestro di zecca. Sulla corona esterna sono riportate le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 310.000 pezzi

Data di emissione: maggio 2019


Slovacchia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: centenario della morte di Milan Rastislav Štefánik

Descrizione: il disegno mostra il ritratto di Milan Rastislav Štefánik, uno dei protagonista della storia slovacca. A sinistra sono riportate, una sopra l’altra, la data di nascita, “1880”, e la data di morte, “1919”, di Štefánik. Nel disco interno della moneta figurano, sulla sinistra in giro, il nome “MILAN RASTISLAV ŠTEFÁNIK” e il nome del paese di emissione “SLOVENSKO”. L’anno di emissione “2019” compare accanto al ritratto, lungo il margine destro del disco interno. L’anno sovrasta le iniziali stilizzate “PV” del disegnatore, Peter Valach; al di sotto è impresso il marchio della zecca di Kremnica (Mincovňa Kremnica), costituito dalle lettere “MK” tra due conii. La corona esterna reca le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 1 milione di pezzi

Data di emissione: aprile 2019


Repubblica di San Marino

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 500o anniversario della morte di Leonardo da Vinci

Descrizione: al centro della moneta è riprodotto un angelo dipinto da Leonardo da Vinci, particolare dell’opera “Battesimo di Cristo”. Lungo il bordo sono riportate, a sinistra, la dicitura “SAN MARINO” e, a destra, l’iscrizione “1519 LEONARDO 2019”. A sinistra figurano le iniziali dell’autrice Uliana Pernazza, “UP”, e in basso a destra la lettera “R”, che identifica la zecca di Roma. Sulla corona esterna sono impresse le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 60.500 pezzi

Data di emissione: aprile 2019


Andorra

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: finali della Coppa del Mondo di sci 2019

Descrizione: le finali della Coppa del Mondo di sci 2019 si sono svolte nel Principato di Andorra dall’11 al 17 marzo 2019. Con questo evento il Principato di Andorra ha ospitato una delle più importanti gare di sci alpino a livello mondiale. Si è trattato della più prestigiosa manifestazione sportiva invernale mai organizzata nel paese e ha segnato un punto di svolta per la collocazione del Principato di Andorra come destinazione sportiva. Il disegno della moneta mostra in primo piano uno sciatore che scende lungo un pendio. Sullo sfondo, quattro linee curve, che riprendono il logo ufficiale delle finali della Coppa del Mondo di sci, rappresentano i pendii su cui si è svolta la gara. Alcuni fiocchi di neve completano il disegno, insieme all’iscrizione “FINALS DE LA COPA DEL MÓN D’ESQUÍ ANDORRA 2019”. Sulla corona esterna sono riportate le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 60.000 pezzi

Data di emissione: marzo 2019


Città del Vaticano

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 90o anniversario della fondazione dello Stato della Città del Vaticano

Descrizione: nel disegno sono raffigurati il ritratto di Papa Pio XI, Sovrano dello Stato nel 1929, e il Laterano. In alto in giro è inciso il nome del paese di emissione, “STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO”. In esergo sono riportati gli anni “1929” e “2019”, sovrastanti il cognome dell’artista “FUSCO”. Sulla corona esterna sono disposte le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 91.000 pezzi

Data di emissione: marzo 2019


Spagna

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: città vecchia di Avila e le sue chiese fuori le mura, patrimonio culturale e naturale dell’umanità dell’Unesco

Descrizione: la città di Avila, circondata dalla cinta muraria più completa della Spagna, ha preservato l’austerità e la purezza dello stile medievale. Al centro del disegno è riprodotto un particolare delle mura. In alto in giro figura l’iscrizione “ESPAÑA” in senso ascendente seguita dal marchio di zecca; sotto il nome del paese è indicato l’anno di emissione “2019”. Sulla corona esterna sono impresse le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 1 milione di pezzi

Data di emissione: febbraio 2019


Irlanda

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: centenario dell’istituzione del Dáil Éireann

Descrizione: il disegno raffigura la prima seduta del Dáil Éireann, il parlamento irlandese, nella Round Room. Il governo della nazione irlandese ebbe inizio il 21 gennaio e la seduta fu condotta interamente in lingua irlandese per evidenziarne il carattere simbolico. L’ampia sala rotonda della Mansion House forma un arco al di sopra della vasta congregazione del primo parlamento nazionale eletto. L’iscrizione “An Chéad Dáil”, al centro del disegno, e l’anno “1919”, in alto, sono incisi nella tradizionale scrittura onciale. In basso figurano il nome del paese e l’anno di emissione “ÉIRE 2019”. La corona esterna reca le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 1 milione di pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Germania

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 70o anniversario dell’istituzione del Bundesrat

Descrizione: la moneta reca una raffigurazione molto dettagliata e finemente incisa dell’edificio del Bundesrat. Nella metà superiore del disco interno figurano il marchio di zecca (“A”, “D”, “F”, “G” o “J”), le iniziali dell’artista e l’anno “2019”, mentre nella metà inferiore sono riportati l’iscrizione “BUNDESRAT” e il codice del paese di emissione “D”. Sulla corona esterna sono impresse le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 30 milione di pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Italia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 500o anniversario della morte di Leonardo da Vinci

Descrizione: il disegno reca un particolare del dipinto “Dama con l’ermellino” di Leonardo da Vinci, custodito presso il Museo nazionale di Cracovia. Sulla sinistra figurano le iscrizioni “LEONARDO”, “M.A.C.” (iniziali dell’autrice Maria Angela Cassol) e “RI” (acronimo della Repubblica italiana); sulla destra compaiono la lettera “R” (marchio della Zecca di Roma) e le date “1519-2019”, rispettivamente anno di morte di Leonardo e anno di emissione della moneta. Sulla corona esterna sono riportate le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 3 milioni di pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Lussemburgo

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: centenario dell’ascesa al trono della Granduchessa Charlotte

Descrizione: il disegno reca, sulla sinistra, il volto di Sua Altezza Reale il Granduca Henri e, sulla destra, quello della Granduchessa Charlotte. In esergo è riportato il nome del paese di emissione “LUXEMBOURG”, sovrastante l’anno di emissione “2019”. In alto in giro compare l’iscrizione “Centenaire de l’accession au trône de la Grande-Duchesse Charlotte”. La corona esterna è ornata dalle 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 500.000 pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Belgio

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 450o anniversario della morte di Pieter Bruegel il Vecchio

Descrizione: nel disco interno della moneta è ritratto il celebre artista belga Pieter Bruegel il Vecchio; sullo sfondo si scorge una tela su un cavalletto, al di sopra della quale sono riportati il nome “P. BRUEGEL”, l’iscrizione “1569” affiancata da un sottile obelisco (segno tipografico indicante l’anno di morte) e l’anno di emissione della moneta “2019”. Poiché sarà la zecca reale dei Paesi Bassi a coniare queste monete, sulla sinistra figurano il caduceo, marchio della zecca di Utrecht, lo stemma del comune di Herzele, segno del direttore della zecca del Belgio, e la sigla del paese “BE”. Sulla destra sono riportate le iniziali “LL” dell’autore del disegno, Luc Luycx. Infine, un motivo formato da piccoli punti in successione corre lungo il bordo del disco interno. Sulla corona esterna figurano le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 155.000 pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Belgio

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 25o anniversario dell’Istituto monetario europeo (IME)

Descrizione: nel disco interno della moneta è riportato, sulla destra, un ritratto di Alexandre Lamfalussy, primo presidente dell’IME, al di sotto del quale è inciso il suo nome. Nella parte centrale della moneta, sulla sinistra, è impresso l’acronimo “EMI”, al di sopra del quale compare l’anno “1994”, che evoca la data della creazione dell’Istituto e della nomina di Lamfalussy come suo primo presidente. Al di sotto dell’acronimo “EMI” sono raffigurate diverse monete l’una sull’altra, recanti, dall’alto verso il basso, le iscrizioni “€”, “ECU” e “BEF”. Trattandosi di un’emissione belga, è stata scelta l’abbreviazione della precedente valuta nazionale del Belgio, “BEF”. Il disegno simboleggia il passaggio dalle monete nazionali alla moneta unica europea, l’euro, poiché l’azione dell’IME si concentrò in particolare sull’istituzione del Sistema europeo di banche centrali, con la BCE e la nuova valuta. In alto a sinistra compare, in giro, l’iscrizione “European Monetary Institute”. Poiché sarà la zecca reale dei Paesi Bassi a coniare queste monete, sul lato sinistro sono riportati il caduceo, marchio della zecca di Utrecht, e lo stemma del comune di Herzele, segno del direttore della zecca del Belgio. Nella parte inferiore sono incisi la sigla del paese, “BE”, e l’anno di emissione, “2019”. Sulla destra si possono osservare le iniziali “LL” dell’autore del disegno, Luc Luycx. Sulla corona esterna sono impresse le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 155.000 pezzi

Data di emissione: gennaio 2019