Monete celebrative o commemorative da €2: anno 2019

Le descrizioni riportate in questa pagina sono tratte dalla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e potrebbero quindi presentare lievi divergenze rispetto al materiale pubblicato in altre pagine di questo sito Internet.

Spagna

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: città vecchia di Avila e le sue chiese fuori le mura, patrimonio culturale e naturale dell’umanità dell’Unesco

Descrizione: la città di Avila, circondata dalla cinta muraria più completa della Spagna, ha preservato l’austerità e la purezza dello stile medievale. Al centro del disegno è riprodotto un particolare delle mura. In alto in giro figura l’iscrizione “ESPAÑA” in senso ascendente seguita dal marchio di zecca; sotto il nome del paese è indicato l’anno di emissione “2019”. Sulla corona esterna sono impresse le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 1 milione di pezzi

Data di emissione: febbraio 2019


Francia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 30o anniversario della caduta del Muro di Berlino

Descrizione: trent’anni fa cadeva il Muro di Berlino, un evento che, al di là dell’impatto sulla società tedesca, ha avuto ripercussioni a livello mondiale. Il 9 novembre 1989 ha segnato la fine della guerra fredda annunciando, dopo decenni di tensioni internazionali, un periodo di pacificazione. A livello europeo è stato il primo passo verso la riunificazione di uno dei maggiori paesi dell’Unione europea sancita dal Trattato di Mosca, di cui la Francia è stata firmataria. In appena un anno l’Unione europea ha accolto 16 milioni di cittadini, con effetti strutturali ed economici paragonabili a quelli dell’adesione di un nuovo paese.
Il disegno rappresenta il Muro di Berlino con un varco al centro che lascia passare le colombe, emblema della pacificazione internazionale, e la folla esultante. Sullo sfondo è raffigurata la Porta di Brandeburgo, simbolo per eccellenza di Berlino. Un lato del muro reca la scritta “30 ANS DE LA CHUTE DU MUR DE BERLIN / 30 JAHRE MAUERFALL”. In basso figurano l’anno di emissione “2019” e, a destra, l’indicazione del paese di emissione “RF” (République française). La corona esterna è ornata dalle 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 10 milioni di pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Irlanda

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: centenario dell’istituzione del Dáil Éireann

Descrizione: il disegno raffigura la prima seduta del Dáil Éireann, il parlamento irlandese, nella Round Room. Il governo della nazione irlandese ebbe inizio il 21 gennaio e la seduta fu condotta interamente in lingua irlandese per evidenziarne il carattere simbolico. L’ampia sala rotonda della Mansion House forma un arco al di sopra della vasta congregazione del primo parlamento nazionale eletto. L’iscrizione “An Chéad Dáil”, al centro del disegno, e l’anno “1919”, in alto, sono incisi nella tradizionale scrittura onciale. In basso figurano il nome del paese e l’anno di emissione “ÉIRE 2019”. La corona esterna reca le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 1 milione di pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Germania

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 70o anniversario dell’istituzione del Bundesrat

Descrizione: la moneta reca una raffigurazione molto dettagliata e finemente incisa dell’edificio del Bundesrat. Nella metà superiore del disco interno figurano il marchio di zecca (“A”, “D”, “F”, “G” o “J”), le iniziali dell’artista e l’anno “2019”, mentre nella metà inferiore sono riportati l’iscrizione “BUNDESRAT” e il codice del paese di emissione “D”. Sulla corona esterna sono impresse le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 30 milione di pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Italia

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 500o anniversario della morte di Leonardo da Vinci

Descrizione: il disegno reca un particolare del dipinto “Dama con l’ermellino” di Leonardo da Vinci, custodito presso il Museo nazionale di Cracovia. Sulla sinistra figurano le iscrizioni “LEONARDO”, “M.A.C.” (iniziali dell’autrice Maria Angela Cassol) e “RI” (acronimo della Repubblica italiana); sulla destra compaiono la lettera “R” (marchio della Zecca di Roma) e le date “1519-2019”, rispettivamente anno di morte di Leonardo e anno di emissione della moneta. Sulla corona esterna sono riportate le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 3 milioni di pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Lussemburgo

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: centenario dell’ascesa al trono della Granduchessa Charlotte

Descrizione: il disegno reca, sulla sinistra, il volto di Sua Altezza Reale il Granduca Henri e, sulla destra, quello della Granduchessa Charlotte. In esergo è riportato il nome del paese di emissione “LUXEMBOURG”, sovrastante l’anno di emissione “2019”. In alto in giro compare l’iscrizione “Centenaire de l’accession au trône de la Grande-Duchesse Charlotte”. La corona esterna è ornata dalle 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 500.000 pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Belgio

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 450o anniversario della morte di Pieter Bruegel il Vecchio

Descrizione: nel disco interno della moneta è ritratto il celebre artista belga Pieter Bruegel il Vecchio; sullo sfondo si scorge una tela su un cavalletto, al di sopra della quale sono riportati il nome “P. BRUEGEL”, l’iscrizione “1569” affiancata un sottile obelisco (segno tipografico indicante l’anno di morte) e l’anno di emissione della moneta “2019”. Poiché sarà la zecca reale dei Paesi Bassi a coniare queste monete, sulla sinistra figurano il caduceo, marchio della zecca di Utrecht, lo stemma del comune di Herzele, segno del direttore della zecca del Belgio, e la sigla del paese “BE”. Sulla destra sono riportate le iniziali “LL” dell’autore del disegno, Luc Luycx. Infine, un motivo formato da piccoli punti in successione corre lungo il bordo del disco interno. Sulla corona esterna figurano le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 155.000 pezzi

Data di emissione: gennaio 2019


Belgio

Faccia della moneta da €2 recante il motivo celebrativo o commemorativo

Effigie: 25o anniversario dell’Istituto monetario europeo (IME)

Descrizione: nel disco interno della moneta è riportato, sulla destra, un ritratto di Alexandre Lamfalussy, primo presidente dell’IME, al di sotto del quale è inciso il suo nome. Nella parte centrale della moneta, sulla sinistra, è impresso l’acronimo “EMI”, al di sopra del quale compare l’anno “1994”, che evoca la data della creazione dell’Istituto e della nomina di Lamfalussy come suo primo presidente. Al di sotto dell’acronimo “EMI” sono raffigurate diverse monete l’una sull’altra, recanti, dall’alto verso il basso, le iscrizioni “€”, “ECU” e “BEF”. Trattandosi di un’emissione belga, è stata scelta l’abbreviazione della precedente valuta nazionale del Belgio, “BEF”. Il disegno simboleggia il passaggio dalle monete nazionali alla moneta unica europea, l’euro, poiché l’azione dell’IME si concentrò in particolare sull’istituzione del Sistema europeo di banche centrali, incluse la BCE e la nuova valuta. In alto a sinistra compare, in giro, l’iscrizione “European Monetary Institute”. Poiché sarà la zecca reale dei Paesi Bassi a coniare queste monete, sul lato sinistro sono riportati il caduceo, marchio della zecca di Utrecht, e lo stemma del comune di Herzele, segno del direttore della zecca del Belgio. Nella parte inferiore sono incisi la sigla del paese, “BE”, e l’anno di emissione, “2019”. Sulla destra si possono osservare le iniziali “LL” dell’autore del disegno, Luc Luycx. Sulla corona esterna sono impresse le 12 stelle dell’Unione europea.

Tiratura: 155.000 pezzi

Data di emissione: gennaio 2019