Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Gennaio 2013

Operazioni di mercato

Valutazione ad hoc dell’elenco dei mercati non regolamentati ammissibili e degli emittenti classificati come agenzie

Il 17 gennaio il Consiglio direttivo ha preso atto della valutazione ad hoc dell’elenco dei mercati non regolamentati ammissibili ai fini delle operazioni di politica monetaria dell’Eurosistema e ha deciso di includervi Global Exchange Market (GEM). Ha inoltre approvato la classificazione di Erste Abwicklungsanstalt (EAA) e del Meccanismo europeo di stabilità (MES) come agenzie. Di conseguenza, gli strumenti di debito emessi da tali soggetti ricadranno nella seconda categoria di liquidità delle attività idonee per le operazioni di credito dell’Eurosistema. L’elenco aggiornato dei mercati non regolamentati accettati dalla BCE è consultabile nel sito Internet della Banca.

Rimborso anticipato di importi aggiudicati nelle operazioni di rifinanziamento a più lungo termine

Il 23 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato l’Indirizzo BCE/2013/2 che modifica l’Indirizzo BCE/2012/18 relativo a misure temporanee supplementari sulle operazioni di rifinanziamento dell’Eurosistema e sull’idoneità delle garanzie. L’atto specifica per le controparti la procedura da osservare qualora intendano effettuare un rimborso anticipato degli importi aggiudicati loro nelle operazioni di rifinanziamento a più lungo termine con scadenza a tre anni, nonché per le banche centrali nazionali le procedure da seguire qualora una controparte non regoli l’importo che si era impegnata a versare alla data stabilita per il rimborso anticipato. L’indirizzo sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea ed è disponibile sul sito Internet della BCE.

Sistema dei pagamenti e infrastrutture di mercato

Adesione della BCE allo statuto del comitato di sorveglianza sulla regolamentazione per il sistema internazionale di identificazione dei soggetti giuridici (Charter of the Regulatory Oversight Committee for the Global Legal Entity Identifier System)

La BCE e altre banche centrali nonché autorità con funzioni di regolamentazione o di altra natura interessate sono state invitate dal Presidente del Consiglio per la stabilità finanziaria (Financial Stability Board, FSB) ad aderire allo statuto del comitato di sorveglianza sulla regolamentazione (Regulatory Oversight Committee, ROC) adottato nel novembre scorso dai ministri delle finanze e dai governatori delle banche centrali del G20. Il 4 gennaio il Consiglio direttivo ha approvato la proposta di adesione della BCE a detto statuto. Al ROC incomberà la responsabilità ultima per la governance del sistema internazionale di identificazione dei soggetti guridici, una delle iniziative individuate per accrescere la trasparenza dei mercati finanziari in seguito alla crisi finanziaria mondiale.

Stabilità e vigilanza nel settore finanziario

Contributo dell’Eurosistema al documento di consultazione della Commissione europea sul rapporto Liikanen

Il 23 gennaio il Consiglio direttivo ha approvato la risposta dell’Eurosistema al documento di consultazione della Commissione europea sul rapporto, pubblicato il 2 ottobre 2012, del gruppo di esperti ad alto livello per la riforma della struttura del settore bancario dell’UE presieduto da Erkki Liikanen. Il contributo dell’Eurosistema è disponibile sul sito Internet della BCE.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE in merito agli obblighi di riserva stabiliti dalla Lietuvos bankas per gli enti creditizi

Il 21 dicembre 2012 il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/110, richiesto dalla Lietuvos bankas.

Parere della BCE relativo alle nuove misure sul registro del credito in Irlanda

Il 21 dicembre 2012 il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/111, formulato su richiesta del ministro delle finanze irlandese.

Parere della BCE in merito alla disciplina di vigilanza del mercato finanziario in Polonia

Il 4 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2013/1, richiesto dal parlamento polacco.

Parere della BCE riguardante la proposta di regolamento del Consiglio che istituisce un meccanismo di assistenza finanziaria per gli Stati membri la cui moneta non è l’euro

Il 7 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2013/2, formulato su richiesta del Consiglio dell’Unione europea.

Parere della BCE in merito alle misure preparatorie, alla ristrutturazione e alla risoluzione delle crisi degli enti creditizi in Spagna

Il 9 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2013/3, richiesto dal sottosegretario al ministero dell’economia e della competitività spagnolo.

Parere della BCE sulla proposta di direttiva UE in materia di OICVM per quanto riguarda le funzioni di depositario, le politiche retributive e le sanzioni

L’11 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2013/4, formulato su richiesta del Parlamento europeo.

Parere della BCE riguardante le cooperative di credito in Polonia

Il 14 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2013/5, richiesto dal parlamento polacco.

Governance interna

Decisione della BCE che definisce il regime dell’infrastruttura a chiave pubblica del Sistema europeo di banche centrali

L’11 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato la Decisione BCE/2013/1 che definisce il regime dell’infrastruttura a chiave pubblica del Sistema europeo di banche centrali (SEBC). Questo progetto, che sarà sviluppato, ospitato e gestito dal Banco de España, mira ad assistere l’Eurosistema/SEBC nell’assolvimento dei relativi compiti sulla base di servizi avanzati di sicurezza informatica, quali l’autenticazione a più fattori, le firme elettroniche e la cifratura tramite certificati elettronici. L’atto sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e sul sito Internet della BCE.

Contatti per i media