Menu

Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Giugno 2012

Situazione economica, monetaria e finanziaria

Structural Issues Report 2012

Il 6 giugno il Consiglio direttivo ha approvato lo Structural Issues Report 2012, redatto dal Comitato per la politica monetaria (uno dei comitati dell’Eurosistema/SEBC). Il documento, dal titolo Euro area labour markets and the crisis, descrive l’eterogeneità dell’aggiustamento nei mercati del lavoro dell’area dell’euro, facendo luce sul ruolo dei diversi shock, delle differenti istituzioni del mercato del lavoro e dei vari provvedimenti, per poi analizzare le conseguenze a medio termine degli andamenti in tali mercati. Il rapporto sarà presentato al Parlamento europeo e successivamente pubblicato nel sito Internet della BCE nella serie degli Occasional Paper.

Operazioni di mercato

Informazioni dettagliate in merito alle operazioni di rifinanziamento tra l’11 luglio 2012 e il 15 gennaio 2013

Il 6 giugno il Consiglio direttivo ha assunto diverse decisioni concernenti le operazioni di rifinanziamento principali e a più lungo termine dell’Eurosistema e le procedure d’asta adottate per tali operazioni. Per informazioni più dettagliate, si rimanda al comunicato stampa pubblicato lo stesso giorno nel sito Internet della BCE.

Misure intese a incrementare la disponibilità delle garanzie stanziabili dalle controparti

Il 20 giugno il Consiglio direttivo ha deciso misure addizionali volte a incrementare la disponibilità delle garanzie stanziabili dalle controparti per migliorare l’accesso di queste ultime alle operazioni dell’Eurosistema e sostenere ulteriormente l’offerta di credito alle famiglie e alle società non finanziarie. Maggiori informazioni sono contenute in un comunicato stampa pubblicato il 22 giugno nel sito Internet della BCE.

Sistemi di pagamento e infrastrutture di mercato

Target Annual Report 2011

Il 24 maggio il Consiglio direttivo ha preso atto del rapporto annuale su Target per il 2011. Come si evince dal documento, Target2 continua a svolgere un ruolo fondamentale nella promozione di un mercato monetario integrato nell’area dell’euro, che rappresenta uno dei presupposti per un’efficace conduzione della politica monetaria unica e contribuisce all’integrazione dei mercati finanziari in euro. Il rapporto, unitamente a un comunicato stampa in merito, è stato pubblicato il 31 maggio nel sito Internet della BCE.

Servizi e sistemi dell’Eurosistema per la gestione delle garanzie

Il 15 giugno il Consiglio direttivo ha annunciato la decisione di interrompere i preparativi per il progetto concernente il Sistema per la gestione delle garanzie delle banche centrali ( Collateral Central Bank Management, CCBM2) nella sua forma attuale. Durante la fase di definizione del progetto erano state individuate alcune difficoltà di armonizzazione, che l’Eurosistema ha deciso di affrontare prima di procedere ulteriormente con lo sviluppo di una piattaforma tecnica comune. L’esistente Modello di banche centrali corrispondenti ( Correspondent Central Banking Model, CCBM) per la gestione delle garanzie su base transfrontaliera resta operante. Il relativo comunicato stampa è stato pubblicato il 15 giugno nel sito Internet della BCE.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE sulle limitazioni ai pagamenti in contante in Danimarca

Il 10 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/37, richiesto dal ministero dell’economia e dell’interno danese per conto del ministero delle imposte.

Parere della BCE in materia di sorveglianza sui servizi e sui sistemi di pagamento al dettaglio in Italia

Il 21 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/38, formulato su richiesta della Banca d’Italia.

Parere della BCE sulla ricapitalizzazione e sul regime per la risoluzione degli enti creditizi in Grecia

Il 22 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/39, richiesto dal ministero delle finanze greco.

Parere della BCE relativo agli accordi sui debiti delle persone fisiche sovraindebitate in Grecia

Il 22 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/40, formulato su richiesta del ministero del lavoro e delle politiche sociali greco.

Parere della BCE in merito all’introduzione di una disciplina giuridica della gestione delle controparti centrali in Polonia

Il 22 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/41, richiesto dal presidente del parlamento polacco (Sejm).

Parere della BCE in merito alla legge sulla Magyar Nemzeti Bank

Il 31 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/43, formulato su richiesta del ministero dell’economia nazionale ungherese.

Parere della BCE in merito alla legge sulla Česká národní banka

Il 31 maggio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/44, richiesto dal ministero delle finanze ceco.

Parere della BCE concernente l’aumento della quota di partecipazione dell’Ungheria nel Fondo monetario internazionale

Il 1° giugno il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/45, formulato su richiesta del ministero dell’economia nazionale ungherese.

Parere della BCE in merito al risanamento e alla vendita delle attività immobiliari del settore finanziario in Spagna

Il 5 giugno il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/46, richiesto dal Banco de España.

Parere della BCE relativo alla prevenzione del ritardo nei pagamenti in Slovenia

Il 18 giugno il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2012/47, formulato su richiesta del ministero delle finanze sloveno.

Cooperazione in ambito europeo e internazionale

The international role of the euro (undicesimo rapporto annuale)

Il 20 giugno il Consiglio direttivo ha approvato la pubblicazione dell’undicesimo rapporto annuale sul ruolo internazionale dell’euro dal titolo The international role of the euro. Il documento, che verte sugli sviluppi nel 2011, analizza il ruolo dell’euro nei mercati mondiali e nei paesi non appartenenti all’area della moneta unica e si prefigge di chiarirne l’attuale grado di internazionalizzazione, mettendo in luce i principali andamenti e le tendenze di fondo. Il rapporto e un comunicato stampa in merito saranno pubblicati il 9 luglio nel sito Internet della BCE.

Governance interna

Raccomandazione della BCE al Consiglio dell’Unione europea relativamente ai revisori esterni della Banka Slovenije

Il 1° giugno il Consiglio direttivo ha adottato la Raccomandazione BCE/2012/9 al Consiglio dell’Unione europea relativamente ai revisori esterni della Banka Slovenije. L’atto è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea ed è altresì consultabile nel sito Internet della BCE.

Presidenza del Comitato per il controllo (COMCO)

Il 6 giugno il Consiglio direttivo ha nominato Pentti Hakkarainen, Vicegovernatore della Suomen Pankki – Finlands Bank, presidente del COMCO (uno dei comitati dell’Eurosistema/SEBC) con decorrenza immediata. Il suo mandato si concluderà il 31 agosto 2013, in coincidenza con lo scadere del mandato dei presidenti di tutti i comitati dell’Eurosistema/SEBC, che sono stati nominati o rinominati dal Consiglio direttivo il 22 luglio 2010.

Revised Good Practices for the selection and mandate of External Auditors according to Article 27.1 of the ESCB/ECB Statute

Il 14 giugno il Consiglio direttivo ha approvato una versione rivista del documento summenzionato, che definisce le buone prassi per la selezione dei revisori esterni e il conferimento del relativo mandato ai sensi dell’articolo 27.1 dello Statuto del SEBC e della BCE, inizialmente adottato a ottobre 2008. Grazie a tali prassi, pubblicate il 22 giugno 2012 nel sito Internet della BCE, il Consiglio direttivo può assicurare che le sue raccomandazioni al Consiglio dell’UE sulla nomina dei revisori esterni delle BCN siano improntate a criteri di selezione adeguati e armonizzati.

Contatti per i media