Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Dicembre 2016

Operazioni di mercato

Riesame annuale degli elenchi dei mercati non regolamentati ammissibili, degli emittenti classificati come banche multilaterali di sviluppo e organizzazioni internazionali e degli emittenti classificati come agenzie nella seconda categoria di scarti di garanzia

Il 14 ottobre il Consiglio direttivo ha riesaminato l’elenco dei mercati non regolamentati ammissibili per le attività stanziabili a garanzia nelle operazioni di politica monetaria dell’Eurosistema, l’elenco degli emittenti classificati come banche multilaterali di sviluppo e organizzazioni internazionali, nonché quello degli emittenti classificati come agenzie nella seconda categoria di scarti di garanzia. I primi due elenchi restano invariati, mentre in quello delle agenzie ammesse nella seconda categoria di scarti di garanzia sarà inserita la Cassa Depositi e Prestiti. Gli elenchi, pubblicati nel sito Internet della BCE, saranno aggiornati il 1° gennaio 2017.

Questioni connesse al programma ampliato di acquisto di attività

L’8 dicembre il Consiglio direttivo ha deciso di continuare a condurre gli acquisti nell’ambito del programma ampliato di acquisto di attività (PAA) a un ritmo mensile di 80 miliardi di euro sino alla fine di marzo 2017; inoltre, da aprile 2017 il Consiglio direttivo intende proseguire gli acquisti netti di attività a un ritmo mensile di 60 miliardi di euro sino alla fine di dicembre 2017, o anche oltre se necessario, e in ogni caso finché non riscontrerà un aggiustamento durevole dell’evoluzione dei prezzi, coerente con il proprio obiettivo di inflazione. Il Consiglio direttivo ha altresì approvato modifiche ad alcuni dei parametri del PAA per assicurarne l’ordinata attuazione. Infine, ha deciso di ammettere il contante quale garanzia nelle operazioni di prestito dei titoli detenuti nell’ambito del programma di acquisto per il settore pubblico, al fine di migliorare l’efficacia del quadro applicabile a queste operazioni. Tali decisioni sono illustrate in maggiore dettaglio in tre comunicati stampa disponibili nel sito Internet della BCE.

Attuazione del programma di acquisto di titoli garantiti da attività

Il 14 dicembre il Consiglio direttivo ha deciso che a decorrere dal 1° aprile 2017 il programma di acquisto di titoli garantiti da attività sarà attuato integralmente dalle banche centrali nazionali dell’Eurosistema, anziché con l’assistenza di gestori patrimoniali esterni. Maggiori dettagli sono contenuti in un comunicato stampa pubblicato nel sito Internet della BCE.

Stabilità finanziaria

Dichiarazione del Consiglio direttivo in merito alle politiche macroprudenziali

Il 14 dicembre il Consiglio direttivo ha approvato la propria dichiarazione sulle politiche macroprudenziali, facendo seguito alla riunione del Forum macroprudenziale svoltasi nella stessa data. Il Forum, composto da tutti i membri del Consiglio direttivo e del Consiglio di vigilanza della BCE, si riunisce quattro volte l’anno. Si rimanda al testo della dichiarazione consultabile nel sito Internet della BCE.

Sistema dei pagamenti

Aggiornamento per il 2016 della documentazione riguardante il modello di banche centrali corrispondenti (CCBM)

Il 12 dicembre il Consiglio direttivo ha approvato le versioni aggiornate del manuale delle procedure per il CCBM e del documento CCBM – Procedures for Eurosystem counterparties. Ha inoltre avallato gli aggiornamenti dei relativi accordi interni dell’Eurosistema/SEBC. In aggiunta, il Consiglio direttivo ha approvato la pubblicazione nel sito Internet della BCE del documento CCBM – Procedures for Eurosystem counterparties e del relativo allegato tecnico CCBM information for counterparties – Summary of legal instruments used in the euro area.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE sul conferimento alla Banc Ceannais na hÉireann / Central Bank of Ireland del potere di valutare la competizione sul mercato dei mutui ipotecari e di impartire istruzioni sui tassi di interesse variabili ai soggetti eroganti

Il 17 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/54, richiesto dal presidente della commissione congiunta per le finanze, la spesa pubblica, le riforme e il Taoiseach (primo ministro irlandese) dell’Oireachtas (parlamento irlandese).

Parere della BCE su un progetto di legge di abolizione della garanzia statale relativa al sostegno di emergenza alla liquidità in Belgio

Il 17 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/55, formulato su richiesta del governatore della Nationale Bank van België / Banque Nationale de Belgique.

Parere della BCE relativo ai coefficienti di riserva in Ungheria

Il 18 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/56, richiesto dalla Magyar Nemzeti Bank.

Parere della BCE sul rimborso dei costi di funzionamento della centrale rischi e del registro dei conti bancari in Bulgaria

Il 30 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/57, formulato su richiesta della Българска народна банка (Banca nazionale di Bulgaria).

Parere della BCE relativo al trasferimento alla Nederlandsche Bank di compiti pubblici concernenti le monete metalliche

Il 5 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/58, richiesto dal ministro delle finanze dei Paesi Bassi.

Parere della BCE relativo alla revisione della gestione di Banka Slovenije

Il 13 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2016/59, formulato su richiesta del ministero delle finanze sloveno.

Statistiche

Rapporto annuale per il 2015 sulla riservatezza delle informazioni statistiche raccolte

Il 9 dicembre il Consiglio direttivo ha preso atto del suddetto rapporto, che valuta la protezione della riservatezza delle informazioni statistiche individuali raccolte dalla BCE con l’assistenza delle banche centrali nazionali, in conformità del Regolamento (CE) n. 951/2009 del Consiglio che modifica il Regolamento (CE) n. 2533/98 del Consiglio. Una sintesi del rapporto sarà diffusa a breve nel sito Internet della BCE.

Emissione di banconote e monete

Approvazione del volume di emissione delle monete metalliche

Il 30 novembre il Consiglio direttivo ha adottato la Decisione BCE/2016/43 relativa all’approvazione del volume di emissione delle monete metalliche per il 2017.

Governance interna

Presidenza del Comitato per il bilancio preventivo della BCE

Il 16 novembre il Consiglio direttivo ha nominato con effetto dal 1° gennaio 2017 Sharon Donnery, Vicegovernatore della Banc Ceannais na hÉireann / Central Bank of Ireland, Presidente del Comitato per il bilancio preventivo della BCE in sostituzione di Pentti Hakkarainen.

Riesame triennale dei comitati dell’Eurosistema/SEBC

Il 14 dicembre, nel quadro del riesame triennale degli incarichi dei comitati, il Consiglio direttivo ha prolungato per un ulteriore mandato, con scadenza il 31 dicembre 2019, i comitati dell’Eurosistema/SEBC istituiti ai sensi dell’articolo 9.1 del Regolamento interno della BCE e ha confermato tutti i presidenti in carica sino al 31 dicembre 2019. L’elenco dei comitati figura nel Rapporto annuale della BCE.

Nomina di un rappresentante della BCE presso il Consiglio di vigilanza

Il 14 dicembre il Consiglio direttivo ha nominato Pentti Hakkarainen, Vicegovernatore della Suomen Pankki - Finlands Bank e Presidente dell’autorità di vigilanza finanziaria finlandese, rappresentante della BCE presso il Consiglio di vigilanza del Meccanismo di vigilanza unico (MVU). Pentti Hakkarainen assumerà il nuovo incarico a febbraio 2017. Si rimanda al comunicato stampa pubblicato nel sito Internet della BCE.

Vigilanza bancaria

Consultazione pubblica riguardante il progetto di linee guida sulle operazioni con leva finanziaria

Il 23 novembre il Consiglio direttivo ha deciso di avviare una consultazione pubblica in merito al progetto di linee guida sulle operazioni con leva finanziaria. La consultazione si concluderà il 27 gennaio 2017; essa comprende un workshop tecnico destinato alle banche e un’audizione pubblica, che si terranno rispettivamente il 16 dicembre 2016 e il 20 gennaio 2017.

Programma di revisione prudenziale per il 2017 relativo alle ispezioni in loco e alle indagini sui modelli interni e modifiche al programma del 2016

Il 5 dicembre il Consiglio direttivo non ha sollevato obiezioni riguardo alla proposta del Consiglio di vigilanza di approvare il programma di revisione prudenziale per il 2017 concernente le ispezioni in loco e le indagini sui modelli interni, inclusa l’analisi mirata dei modelli interni, in conformità dell’articolo 99 della quarta direttiva sui requisiti patrimoniali (capital requirements directive IV, CRD IV).

Pubblicazione della sintesi delle priorità di vigilanza dell’MVU per il 2017

L’8 dicembre il Consiglio direttivo non ha sollevato obiezioni in merito alla proposta del Consiglio di vigilanza di pubblicare la sintesi delle priorità di vigilanza dell’MVU per il 2017.

Aggiornamento del documento “Metodologia SREP dell’MVU”

Il 12 dicembre il Consiglio direttivo non ha sollevato obiezioni riguardo alla proposta del Consiglio di vigilanza di approvare l’aggiornamento del 2016 del documento Metodologia SREP dell’MVU. Il testo aggiornato, che sarà pubblicato nel sito Internet della BCE, riflette l’introduzione degli orientamenti di secondo pilastro.

Raccomandazione BCE/2016/44 sulle politiche di distribuzione dei dividendi e lettera riguardante le politiche di remunerazione

Il 13 dicembre il Consiglio direttivo non ha sollevato obiezioni in merito alla proposta del Consiglio di vigilanza concernente la Raccomandazione della BCE sulle politiche di distribuzione dei dividendi (BCE/2016/44), né riguardo alla lettera sulle politiche relative alla remunerazione variabile indirizzata agli amministratori delegati delle banche. Entrambi i documenti sono disponibili nel sito Internet della BCE.

Contatti per i media