Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Novembre 2013

EMBARGO

DIVIETO DI DIFFUSIONE fino alle ore 15.00 (ora dell’Europa centrale) di venerdì 22 novembre 2013

Operazioni di mercato

Istituzione di una rete di accordi di swap permanenti tra banche centrali

Il 24 ottobre il Consiglio direttivo ha approvato la conversione in dispositivi permanenti degli accordi bilaterali temporanei per lo scambio di liquidità (linee di swap) in essere con la Bank of Canada, la Bank of England, la Bank of Japan, la Federal Reserve e la Banca Nazionale Svizzera. Il 31 ottobre le sei banche centrali partecipanti hanno diffuso un annuncio congiunto in merito all’istituzione di questa rete di accordi di swap permanenti.

Dettagli in merito alle operazioni di rifinanziamento con regolamento nel periodo compreso tra il 9 luglio 2014 e il 7 luglio 2015

Il 7 novembre il Consiglio direttivo ha deciso di seguitare a condurre le operazioni di rifinanziamento principali, le operazioni di rifinanziamento con scadenza speciale e le operazioni di rifinanziamento a più lungo termine mediante aste a tasso fisso con piena aggiudicazione degli importi richiesti, finché ciò sarà necessario e almeno sino al termine del sesto periodo di mantenimento del 2015, il 7 luglio 2015. Si rimanda al comunicato stampa reperibile nel sito Internet della BCE.

Sospensione dei rimborsi relativi alle operazioni di rifinanziamento a più lungo termine a tre anni nel periodo di fine anno

Il 14 novembre, data l’aspettativa di un basso livello di interesse da parte degli operatori di mercato, il Consiglio direttivo ha approvato la sospensione dei rimborsi relativi alle operazioni di rifinanziamento a più lungo termine a tre anni programmati per il periodo di fine anno. Si invita a consultare il comunicato stampa pubblicato nel sito Internet della BCE.

Ammissione del sistema di valutazione creditizia della Nationale Bank van België/Banque Nationale de Belgique ai fini del quadro di riferimento dell’Eurosistema per la valutazione della qualità creditizia

Il 14 novembre il Consiglio direttivo ha deciso di ammettere l’uso del sistema di valutazione interno ( in-house credit assessment system, ICAS) della Nationale Bank van België/Banque Nationale de Belgique ai fini del quadro di riferimento dell’Eurosistema per la valutazione della qualità creditizia ( Eurosystem credit assessment framework, ECAF). L’elenco completo degli ICAS e maggiori informazioni sull’ECAF sono disponibili nel sito Internet della BCE.

Sistema dei pagamenti e infrastrutture di mercato

Secondo rapporto sulla migrazione alla SEPA

Il 22 ottobre il Consiglio direttivo ha autorizzato la pubblicazione del secondo rapporto sulla migrazione all’Area unica dei pagamenti in euro, nota come SEPA ( Single Euro Payments Area); il documento esamina lo stato di avanzamento del processo in atto nei paesi dell’area dell’euro in vista della creazione di un mercato unico per i bonifici e gli addebiti diretti in euro in tutta Europa e fornisce indicazioni riguardo alla gestione della transizione alla SEPA. Il rapporto, unitamente al relativo comunicato stampa, è reperibile nel sito Internet della BCE.

Realizzazione delle aspettative dell’Eurosistema in materia di sorveglianza sulla continuità operativa per i sistemi di pagamento di importanza sistemica

Il 30 ottobre il Consiglio direttivo ha approvato la valutazione concernente la messa in atto delle raccomandazioni, ancora pendenti, che aveva rivolto nel 2010 a quattro sistemi di pagamento di importanza sistemica (Target2, Euro1, CORE e CSS). La valutazione conclude che tutti i gestori dei sistemi hanno al momento intrapreso le misure necessarie per dare attuazione all’insieme delle raccomandazioni pendenti.

Consultazione pubblica di SecuRe Pay in merito a raccomandazioni sulla sicurezza dei pagamenti mobili

Il 15 novembre il Consiglio direttivo ha approvato il varo di una consultazione pubblica della durata due mesi in merito a raccomandazioni per la sicurezza dei pagamenti mobili nel contesto dei lavori dello European Forum on the Security of Retail Payments (consesso europeo sulla sicurezza dei pagamenti al dettaglio). La documentazione attinente a tale consultazione è disponibile nel sito Internet della BCE, insieme al relativo comunicato stampa.

Stabilità e vigilanza nel settore finanziario

Comunicazione sulla valutazione approfondita dei bilanci

Il 23 ottobre la BCE, con l’approvazione del Consiglio direttivo, ha annunciato informazioni dettagliate circa la valutazione approfondita dei bilanci che sarà condotta in preparazione alla piena assunzione delle competenze di vigilanza da parte della BCE nel quadro del Meccanismo di vigilanza unico (MVU). La valutazione, che avrà inizio nel novembre 2013 per una durata di 12 mesi, sarà svolta in collaborazione con le autorità nazionali competenti degli Stati membri partecipanti all’MVU. Il comunicato stampa è reperibile nel sito Internet della BCE unitamente a una nota esplicativa.

Banking Structures Report

Il 25 ottobre il Consiglio direttivo ha approvato la pubblicazione del Banking Structures Report, che prende in esame i principali sviluppi strutturali nel settore bancario dell’area dell’euro sulla base dei dati aggregati per l’area; il rapporto copre il periodo 2008-2012, tenendo conto anche degli indicatori per il primo semestre del 2013 laddove disponibili. Il documento, unitamente al relativo comunicato stampa, è disponibile nel sito Internet della BCE.

Financial Stability Review (novembre 2013)

Il 20 novembre il Consiglio direttivo ha autorizzato la pubblicazione dell’edizione di novembre 2013 del suddetto rapporto sulla stabilità finanziaria. Il documento passa in rassegna le principali fonti di rischio e vulnerabilità per la stabilità del sistema finanziario dell’area dell’euro e presenta una valutazione complessiva della capacità del sistema di assorbire perturbazioni avverse. Il rapporto sarà diffuso il 27 novembre sul sito Internet della BCE.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE sul trasferimento della gestione di proprietà statali alla Banca Naţională a României

Il 29 ottobre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2013/74, richiesto dalla Banca Naţională a României.

Parere della BCE sulla ristrutturazione finanziaria delle società in Slovenia

Il 5 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2013/75, formulato su richiesta del ministero della giustizia sloveno.

Parere della BCE sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che fissa norme e una procedura uniformi per la risoluzione delle crisi degli enti creditizi e di talune imprese di investimento nel quadro del meccanismo unico di risoluzione delle crisi e del Fondo unico di risoluzione delle crisi bancarie e che modifica il Regolamento (UE) n. 1093/2010 del Parlamento europeo e del Consiglio

Il 6 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2013/76, richiesto dal Consiglio dell’Unione europea. L’atto sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e nel sito Internet della BCE. Un comunicato stampa in merito è altresì consultabile nel sito della BCE.

Parere della BCE sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio sulla comparabilità delle spese relative al conto di pagamento, sul trasferimento del conto di pagamento e sull’accesso al conto di pagamento con caratteristiche di base

Il 19 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2013/77, formulato su richiesta del Consiglio dell’Unione europea. L’atto sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e nel sito Internet della BCE.

Statistiche

Regolamenti della BCE riguardanti le statistiche sui fondi di investimento, sulle società veicolo finanziarie e sugli uffici dei conti correnti postali

Il 18 ottobre il Consiglio direttivo ha adottato il Regolamento della BCE relativo alle statistiche sulle attività e sulle passività dei fondi di investimento (rifusione), il Regolamento della BCE riguardante le statistiche sulle attività e passività delle società veicolo finanziarie coinvolte in operazioni di cartolarizzazione (rifusione) e il Regolamento della BCE sugli obblighi di segnalazione statistica per gli uffici dei conti correnti postali che ricevono depositi da residenti nell’area dell’euro diversi dalle istituzioni finanziarie monetarie (rifusione). Le modifiche attengono ai nuovi obblighi derivanti dall’applicazione del Sistema europeo di conti nazionali e regionali nell’Unione europea (SEC 2010), di recente adozione, ai sensi del Regolamento (UE) n. 549/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 21 maggio 2013. Tengono altresì conto dei nuovi requisiti degli utilizzatori a fini di analisi in materia di politica monetaria, in campo economico e sulla stabilità finanziaria, nonché del contributo ad altra produzione statistica. Le segnalazioni in relazione a questi nuovi requisiti statistici saranno effettuate alla BCE a partire dagli inizi del 2015. Tutti e tre gli atti saranno pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e nel sito Internet della BCE.

Governance interna

Proposta relativa alla presidenza del Consiglio di vigilanza del Meccanismo di vigilanza unico

Il 6 novembre il Consiglio direttivo ha approvato la proposta del comitato di preselezione in merito alla rosa dei candidati per la presidenza del Consiglio di vigilanza del Meccanismo di vigilanza unico (MVU) e ha quindi deciso di trasmettere i nominativi al Parlamento europeo e al Consiglio dell’Unione europea. Il 20 novembre il Consiglio direttivo ha deciso di proporre Danièle Nouy in qualità di Presidente del Consiglio di vigilanza dell’MVU. Un comunicato stampa al riguardo è stato pubblicato nella stessa data sul sito Internet della BCE. Il processo di nomina dovrebbe essere completato entro metà dicembre.

Raccomandazione della BCE al Consiglio dell’Unione europea sui revisori esterni della Latvijas Banka

Il 15 novembre il Consiglio direttivo ha adottato la Raccomandazione BCE/2013/42 al Consiglio dell’Unione europea sui revisori esterni della Latvijas Banka. L’atto sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e nel sito Internet della BCE.

Sede della BCE

Uffici per il Meccanismo di vigilanza unico

Il 6 novembre il Consiglio direttivo ha deciso di continuare la locazione di uno degli immobili che la BCE occupa al momento, l’Eurotower, per ospitare nel medio periodo il personale aggiuntivo necessario per l’assolvimento dei nuovi compiti di vigilanza. A breve termine, finché la BCE non si trasferirà nella sua nuova sede, il personale deputato alla vigilanza sarà sistemato in uffici presi in locazione presso il Japan Centre. Si invita a consultare il comunicato stampa pubblicato sul sito Internet della BCE.

Contatti per i media