COMUNICATO STAMPA

La BCE designa Andrea Enria alla presidenza del Consiglio di vigilanza

7 novembre 2018

  • La proposta del Consiglio direttivo su chi guiderà la Vigilanza bancaria della BCE è stata trasmessa al Parlamento europeo
  • L’approvazione finale dopo il voto parlamentare sarà data dal Consiglio dell’Unione europea

Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE) ha designato oggi Andrea Enria quale nuovo Presidente del Consiglio di vigilanza. Il candidato proposto è stato selezionato da un elenco ristretto stilato dal Consiglio direttivo il 26 settembre.

Oggi la BCE ha informato della propria decisione Roberto Gualtieri, Presidente della Commissione per i problemi economici e monetari (ECON) del Parlamento europeo, in linea con l’Accordo interistituzionale tra la BCE e il Parlamento europeo. La BCE ha inoltre informato il Presidente del Consiglio Economia e finanza Hartwig Löger.

Andrea Enria (57 anni), che riveste attualmente la carica di Presidente dell’Autorità bancaria europea, sarà invitato dall’ECON a un’audizione pubblica.

Subordinatamente all’approvazione del Parlamento europeo e alla conferma del Consiglio dell’UE, Andrea Enria succederà a Danièle Nouy alla presidenza del Consiglio di vigilanza il 1° gennaio 2019. Il mandato di Presidente ha una durata quinquennale e non è rinnovabile.

Per eventuali richieste gli organi di informazione sono invitati a contattare Peter Ehrlich (tel. +49 69 1344 8320).

Contatti per i media