Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse) Dicembre 2005

Operazioni

Volume di aggiudicazione nelle operazioni di rifinanziamento a più lungo termine previste per il 2006

Il 15 dicembre il Consiglio direttivo ha deciso l’importo da aggiudicare tramite le operazioni di rifinanziamento a più lungo termine che saranno condotte nel 2006. Ulteriori informazioni sono contenute nel comunicato stampa pubblicato oggi sul sito Internet della BCE.

Gestione delle riserve ufficiali della BCE

Il 15 dicembre il Consiglio direttivo ha approvato diverse modifiche al quadro di riferimento per la gestione delle riserve ufficiali della BCE, che saranno attuate nel corso di gennaio 2006. Il nuovo assetto prevede una “specializzazione per valuta”, secondo cui le banche centrali nazionali (BCN) dell’area dell’euro non parteciperanno necessariamente alla gestione operativa del portafoglio in dollari statunitensi e di quello in yen giapponesi per conto della BCE. Inoltre, le BCN possono decidere di astenersi dalla gestione operativa delle riserve ufficiali della BCE, pur continuando a contribuire alla definizione delle scelte strategiche. Le modifiche apportate rappresentano una misura intesa a razionalizzare e a rendere più efficiente la gestione decentrata delle riserve ufficiali in seno all’Eurosistema. Tali modifiche non avranno alcun impatto sui mercati, poiché sono interne all’Eurosistema.

Il 15 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato un Indirizzo che modifica l’Indirizzo BCE/2000/1 relativo alla gestione delle attività di riserva in valuta della Banca centrale europea da parte delle banche centrali nazionali e alla documentazione legale concernente le operazioni aventi per oggetto le attività di riserva in valuta della Banca centrale europea. L’indirizzo tiene conto dell’applicazione del contratto quadro (European Master Agreement, EMA) per alcune operazioni di gestione delle riserve valutarie della BCE con controparti costituite o riconosciute in Svezia. L’atto sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e sul sito Internet della BCE.

Stabilità e integrazione nel settore finanziario

Contributo dell’Eurosistema alla consultazione pubblica della Commissione europea riguardante il libro verde sul credito ipotecario nell’UE

Il 1° dicembre 2005 il Consiglio direttivo ha approvato tale contributo, accessibile dai siti Internet di tutte le banche centrali dell’Eurosistema.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE sulla remunerazione per la raccolta di contante in Svezia

Il 18 novembre il Consiglio direttivo ha adottato un parere sulla remunerazione del costo dell’interesse pagata dalla Sveriges Riksbank alle imprese che separano e raccolgono il contante (CON/2005/48). Il parere, formulato su richiesta di quest’ultima, è consultabile nel sito Internet della BCE.

Parere della BCE sugli obblighi di segnalazione statistica nella Repubblica Ceca

Il 30 novembre il Consiglio direttivo ha adottato un parere, richiesto dalla Česká národní banka, sugli obblighi di segnalazione statistica per le banche e le filiali di banche estere (CON/2005/49). L’atto è reperibile nel sito Internet della BCE.

Parere della BCE sul nuovo regime dell’UE per l’introduzione dell’euro

Il 1° dicembre il Consiglio direttivo ha adottato un parere, richiesto dal Consiglio dell’Unione europea, sul regime per l’introduzione dell’euro negli Stati membri che non l’hanno ancora adottato (CON/2005/51). L’atto è stato pubblicato il 13 dicembre nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea ed è altresì disponibile sul sito Internet della BCE.

Parere della BCE sugli obblighi di segnalazione statistica in Ungheria

Il 5 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato un parere sugli obblighi di segnalazione statistica della Magyar Nemzeti Bank riguardanti nuovi tipi di dati (CON/2005/52). Il parere, formulato su richiesta di quest’ultima, è consultabile sul sito Internet della BCE.

Parere della BCE sulle scadenze concernenti la direttiva sui mercati degli strumenti finanziari

Il 9 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato un parere, richiesto dal Consiglio dell’Unione europea, sulla proroga dei termini per la trasposizione e l’applicazione della Direttiva 2004/39/CE relativa ai mercati degli strumenti finanziari (CON/2005/53). Il parere sarà pubblicato entro la fine dell’anno nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e sul sito Internet della BCE.

Parere della BCE su alcune modifiche dello statuto della Sveriges Riksbank

Il 12 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato un parere, richiesto dal parlamento svedese, su alcune modifiche dello statuto della Sveriges Riksbank (CON/2005/54). L’atto è reperibile nel sito Internet della BCE.

Parere della BCE sul sistema di tesoreria dello Stato in Slovacchia

Il 12 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato un parere, richiesto dal ministero delle finanze slovacco, su alcune modifiche al sistema di tesoreria dello Stato (CON/2005/55). Il parere è disponibile nel sito Internet della BCE.

Parere della BCE in merito alle informazioni sull’ordinante necessarie per il trasferimento di fondi nell’UE

Il 15 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato un parere, richiesto dal Consiglio dell’Unione europea, sui dati informativi relativi all’ordinante da allegare al trasferimento di fondi (CON/2005/56). Il parere sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e sul sito Internet della BCE.

Statistiche

Manuale di bilancia dei pagamenti dell’UE

Un aggiornamento del documento European Union balance of payments/international investment position statistical methods (“B.o.p. Book”) è stato pubblicato sul sito Internet della BCE il 25 novembre 2005. Esso illustra la metodologia e le prassi adottate dagli Stati membri dell’Unione europea e dai paesi in procinto di aderire all’UE per la compilazione delle statistiche di bilancia dei pagamenti e posizione patrimoniale sull’estero, migliorando inoltre la trasparenza di tali statistiche sull’estero dell’area dell’euro.

Emissione di banconote e monete

Volume di conio nel 2006

Il 9 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato una Decisione relativa all’approvazione del volume di conio delle monete metalliche per il 2006 (BCE/2005/14), che sarà pubblicata a breve nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e sul sito Internet della BCE.

Applicazione del quadro di riferimento per il ricircolo delle banconote

Il 15 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato un manuale di norme interne che completa il quadro di riferimento, reso noto dalla BCE nel gennaio 2005, per l’identificazione dei falsi e la selezione dei biglietti in euro non più idonei alla circolazione da parte delle banche e di tutte le categorie professionali che operano con il contante. Il manuale contiene regole comuni per la verifica delle apparecchiature di selezione e accettazione di banconote da parte delle BCN dell’Eurosistema e per la pubblicazione sul sito Internet della BCE dei tipi di dispositivi collaudati con successo. Inoltre, esso definisce principi comuni per gli obblighi di segnalazione, alle BCN dell’Eurosistema, delle banche e di tutte le categorie professionali che operano con il contante per quanto riguarda i biglietti ridistribuiti tramite ATM e altre apparecchiature utilizzabili autonomamente dalla clientela.

Governo societario

Presidenza della conferenza delle risorse umane

A seguito dell’istituzione nel novembre 2005 della conferenza delle risorse umane (consesso creato per lo scambio di esperienze, conoscenze e informazioni su problematiche, politiche e pratiche attinenti alle risorse umane nell’ambito delle BCN e della BCE), il Consiglio direttivo ha nominato presidente della conferenza con effetto immediato Koenraad De Geest, Direttore Generale della DG Risorse umane, bilancio di previsione e strutture organizzative. Il suo mandato terminerà il 31 agosto 2007.

Progetto per la nuova sede della BCE

Esito della fase di ottimizzazione

Il 15 dicembre, nell’ambito del progetto per la nuova sede della BCE, il Consiglio direttivo ha preso atto dell’esito della fase di ottimizzazione volta ad assicurare il migliore impiego delle risorse e a minimizzare i costi. Esso ha inoltre approvato la proposta progettuale riveduta e le specifiche di costruzione, e ha deciso l’avvio della fase di progettazione.

Contatti per i media