COMUNICATO STAMPA

Quinto rapporto sui progressi compiuti nella realizzazione della SEPA: dal progetto alla realtà

20 luglio 2007

Nel quinto rapporto sui progressi compiuti nella realizzazione dell’Area unica dei pagamenti in euro ( Single Euro Payments Area, SEPA), pubblicato oggi, il Consiglio direttivo della BCE fornisce, in particolare, indicazioni al mercato negli ambiti in cui occorre intensificare gli sforzi per assicurare il successo del progetto SEPA.

Mancando solo pochi mesi al suo avvio ufficiale nel gennaio 2008, il progetto SEPA è ora entrato in una fase critica. L’Eurosistema esprime vivo apprezzamento per il lavoro già svolto dal settore bancario europeo, attraverso il Consiglio europeo per i pagamenti ( European Payments Council, EPC), al fine di rendere la SEPA una realtà concreta. Tuttavia, sarà necessario che non soltanto le banche, ma tutte le parti interessate (società, amministrazioni pubbliche, comunità bancarie nazionali ed esercenti) continuino a impegnarsi per il buon esito del progetto. Il rapporto si incentra quindi su come poter colmare le lacune nella realizzazione della SEPA, se i problemi esistenti possano a breve termine ostacolare realmente la tempestiva transizione alla SEPA nel gennaio 2008 o compromettere la sua riuscita nel lungo periodo. A tale riguardo, è particolarmente importante fare chiarezza su tutte le caratteristiche degli addebiti preautorizzati, rispondere all’esigenza di creare almeno un ulteriore schema europeo per le carte di debito, nonché assicurare la raggiungibilità delle banche.

Le principali conclusioni presentate nel rapporto devono essere accolte dal mercato per garantire il successo duraturo della SEPA.

Il documento, diffuso oggi in inglese, sarà prossimamente disponibile in altre lingue ufficiali dell’Unione europea.

Contatti per i media