European Central Bank - eurosystem
Opzioni di ricerca
Home Media Facciamo chiarezza Studi e pubblicazioni Statistiche Politica monetaria L’euro Pagamenti e mercati Lavorare in BCE
Suggerimenti
Ordina per
COMUNICATO STAMPA

Iniziativa benefica della BCE

14 marzo 2011

Sul finire del 2010 la Banca centrale europea (BCE) ha predisposto una donazione di 100.000 euro a favore di un gruppo selezionato di enti di beneficenza attivi nell’area dell’euro; la decisione si iscrive nel contesto dell’iniziativa benefica varata dalla BCE nel corso dello stesso anno. L’obiettivo è sostenere organizzazioni operanti in ambito sociale e umanitario con sede nell’area dell’euro, che godano di ampia e chiara reputazione e non abbiano affiliazioni politiche, privilegiando quante contribuiscono all’integrazione sociale in Europa. Lo scorso anno l’iniziativa si è incentrata sulle organizzazioni impegnate nel settore dell’assistenza sanitaria a favore dell’infanzia e della gioventù.

La somma stanziata è stata suddivisa in parti uguali fra i beneficiari di seguito elencati, che sono stati selezionati in collaborazione con le banche centrali nazionali dei paesi dell’area dell’euro in base ai criteri menzionati:

Austria: Öesterreichische Kinder-Krebs-Hilfe

Belgio: Association Belge de Lutte contre la Mucoviscidose

Belgische Vereniging voor Strijd tegen Mucoviscidose

Cipro: Centre for Preventive Paediatrics

Finlandia: Aseman Lapset ry

Francia: Fondation de France

Germania: Station Peiper – Forschungszentrum Lymphknotenkrebs bei Kindern und Jugendlichen an der Universitätsklinik Gießen

Grecia: Ανοιχτή Αγκαλιά (Open embrace)

Irlanda: RESPECT – Daughters of Charity Service for People with Intellectual Disability

Italia: NUOVARMONIA ONLUS – Associazione per i bambini trapiantati e le emergenze pediatriche

Lussemburgo: Association luxembourgeoise d’aide aux enfants cardiaques

Häerzkrank Kanner zu Lëtzebuerg

Malta: Inspire – the Foundation for Inclusion

Paesi Bassi: Stichting Fitkids

Portogallo: Instituto de Apoio à Criança

Slovacchia: Dobrý Anjel

Slovenia: Zveza prijateljev mladine Ljubljana Moste Polje

Spagna: Fundación Menudos Corazones

I fondi messi a disposizione derivano da attività esterne svolte negli ultimi anni dai membri del Comitato esecutivo e del personale della BCE. Ai sensi del quadro etico adottato dalla Banca centrale europea, i membri del personale non possono infatti accettare alcun compenso da parte di terzi in relazione ad attività esterne connesse in qualche modo con il proprio impiego presso la BCE; tale compenso è devoluto in beneficenza. Anche ai membri del Comitato esecutivo si applica il medesimo principio.

In futuro la Banca centrale europea intende nuovamente effettuare donazioni a favore di enti benefici, non appena raccolto un importo adeguato.

CONTATTI

Banca centrale europea

Direzione Generale Comunicazione

La riproduzione è consentita purché venga citata la fonte.

Contatti per i media