Test dei dispositivi di controllo dell’autenticità delle banconote

Finalità

Al fine di assistere i fabbricanti di dispositivi per la rilevazione dei falsi a mettere a punto e migliorare i loro prodotti, le banche centrali nazionali (BCN) dell’Eurosistema offrono loro, o ai rispettivi agenti designati, la possibilità di sottoporli a test mediante una gamma ampia e rappresentativa di banconote in euro false. La Banca centrale europea pubblica informazioni sui dispositivi verificati, allo scopo di aiutare gli utilizzatori nella scelta tra i vari modelli in commercio.

I dispositivi per la rilevazione dei falsi sono strumenti di ausilio destinati ai dettaglianti e ad altre categorie professionali. Tali strumenti sono in grado di individuare banconote in euro false, ma non di sostituire del tutto l’utente che giudica l’autenticità dei biglietti in base alle loro caratteristiche di sicurezza (cfr. le informazioni sulle caratteristiche di sicurezza delle banconote in euro).

Ogni dispositivo è sottoposto a test da una BCN, in base a una procedura comune dell’Eurosistema, allo scopo di verificare la capacità di:

  • individuare correttamente le banconote in euro false contenute in una selezione di test di biglietti falsi (“test di rilevazione dei falsi”);
  • riconoscere correttamente le banconote in euro autentiche contenute in una selezione di test di biglietti autentici (“test di riconoscimento”).

La finalità dei test non è determinare se un dispositivo sia semplice da usare, sicuro, resistente, di facile manutenzione ecc.

Ambito di applicazione

Sono oggetto dei test qui descritti soltanto i “dispositivi in grado di verificare autonomamente l’autenticità di una banconota”, ossia che indicano, con un segnale visivo o acustico oppure con un messaggio su display, se il biglietto controllato sia autentico o no.

I tipi di dispositivi che possono essere sottoposti ai test sono classificati in:

  • dispositivi indipendenti di controllo dell’autenticità di una singola banconota, non in grado di trattare mazzette (categoria 1a);
  • moduli di accettazione di una singola banconota, non in grado di trattare mazzette, da integrare in apparecchiature quali distributori automatici (categoria 1b);
  • dispositivi di trattamento delle mazzette per il conteggio e il controllo di autenticità delle banconote che non sono idonei ai fini dei test ai sensi della Decisione BCE/2010/14, ovvero macchine contatrici senza separazione automatica delle banconote sospette dai biglietti autentici (categoria 2).

Non sono oggetto dei test qui descritti gli strumenti di ausilio, quali lenti di ingrandimento e lampade a raggi ultravioletti (UV), che non forniscono automaticamente il risultato sull’autenticità di una banconota e per i quali è l’utilizzatore a decidere se un biglietto sia autentico o no. Le apparecchiature per la selezione e accettazione delle banconote sono anch’esse escluse da questi test (cfr. Risultati dei test sulle apparecchiature per la selezione e accettazione delle banconote).

Procedura per i test

Il test di rilevazione dei falsi viene effettuato mediante una selezione standard composta da banconote in euro autentiche, esemplari rappresentativi di biglietti in euro falsi ritirati dalla circolazione e documenti aggiuntivi, predisposti dall’Eurosistema per riprodurre e includere alcune caratteristiche delle banconote in euro.

Nel sito Internet della BCE sono pubblicati solo i tipi di dispositivi che hanno individuato con successo tutte le falsificazioni contenute nella selezione di test, mentre non riporta quelli che non hanno superato il test.

Il test di riconoscimento viene condotto utilizzando, per ciascuna serie e ciascun taglio supportati dal tipo di dispositivo in esame, una selezione di test composta da 20 banconote in euro autentiche idonee alla circolazione. Sono pubblicati nel sito Internet della BCE solo i tipi di dispositivi che sono riusciti ad accettare il 90% delle banconote in euro autentiche idonee alla circolazione contenute nella selezione di test; è inoltre indicata la percentuale di biglietti autentici correttamente individuati.

Periodo di validità dei risultati dei test

I risultati sono pubblicati in questo sito Internet entro un mese dalla data di completamento del test. Tenuto conto della comparsa di nuove falsificazioni e del regolare aggiornamento della selezione di test, le informazioni sui dispositivi verificati sono cancellate da questo sito dopo 12 mesi di calendario dalla fine del mese di pubblicazione, a meno che il dispositivo non sia stato sottoposto con successo a un test annuale o a una ripetizione del test specifica da parte di una BCN. Qualora un tipo di dispositivo non superi tali test o la società produttrice ne rifiuti l’esecuzione, esso è cancellato dall’elenco. In seguito al positivo completamento dei controlli, le BCN rilasciano ai produttori, o ai loro agenti designati, un rapporto sintetico sui test effettuati. Il rapporto è valido solo limitatamente alle condizioni in cui è stato svolto il test alla data indicata e fintantoché i risultati restano pubblicati in questo sito.

In qualsiasi momento possono tuttavia apparire in circolazione nuove tipologie di falsi che presentano caratteristiche diverse da quelle degli esemplari utilizzati nei test; pertanto, si sottolinea che i risultati dei test di rilevazione dei falsi e di riconoscimento pubblicati in questo sito Internet attestano soltanto la capacità dei dispositivi di individuare i falsi ricompresi nella selezione di test alla data di esecuzione (cfr. Risultati dei test sui dispositivi di controllo dell’autenticità delle banconote).

Come richiedere i test dei dispositivi

I test sono intesi ad assistere i fabbricanti nel mettere a punto e migliorare i dispositivi di controllo dell’autenticità delle banconote. I produttori (o gli agenti designati) che desiderino sottoporre i propri dispositivi a test o ripetizione del test, eseguiti a titolo gratuito, devono rivolgersi a una delle BCN (cfr. Persone di riferimento presso le BCN).