Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Aprile 2015

EMBARGO

DIVIETO DI DIFFUSIONE fino alle ore 15.00 (ora dell’Europa centrale) di venerdì 17 aprile 2015

Operazioni di mercato

Modifiche all’elenco di agenzie ammesse a partecipare al PSPP

Il 15 aprile il Consiglio direttivo ha approvato alcune modifiche all’elenco iniziale delle agenzie situate nell’area dell’euro che emettono titoli idonei nell’ambito del programma di acquisto di attività del settore pubblico (public sector purchase programme, PSPP). Il documento è disponibile nel sito Internet della BCE.

Sistema dei pagamenti e infrastrutture di mercato

Valutazione ad hoc dell’idoneità di un collegamento rispetto ai requisiti applicabili ai sistemi di regolamento delle operazioni in titoli ai fini delle operazioni di finanziamento dell’Eurosistema

Il 27 marzo il Consiglio direttivo ha approvato l’ammissibilità ai fini delle operazioni di finanziamento dell’Eurosistema del collegamento diretto da Euroclear Bank a Euroclear Finland. L’elenco completo dei collegamenti idonei è consultabile nel sito Internet della BCE.

Indirizzo della BCE che modifica l’Indirizzo BCE/2012/27 relativo a un sistema di trasferimento espresso transeuropeo automatizzato di regolamento lordo in tempo reale (Target2)

Il 2 aprile il Consiglio direttivo ha adottato l’Indirizzo BCE/2015/15 che modifica l’Indirizzo BCE/2012/27 relativo a un sistema di trasferimento espresso transeuropeo automatizzato di regolamento lordo in tempo reale (Target2).

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE relativo al quadro giuridico della Narodowy Bank Polski

Il 10 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2015/9, richiesto dal ministero delle finanze polacco.

Parere della BCE relativo a una proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo agli indici dei prezzi al consumo armonizzati e recante abrogazione del Regolamento (CE) n. 2494/95

Il 13 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2015/10, formulato su richiesta del Parlamento europeo.

Parere della BCE relativo al quadro giuridico delle obbligazioni garantite e delle banche di credito ipotecario in Polonia

Il 20 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2015/11, richiesto dal ministero delle finanze polacco.

Parere della BCE relativo al quadro giuridico del Mediatore per il credito in Portogallo

Il 24 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2015/12, formulato su richiesta del ministero delle finanze portoghese.

Parere della BCE sulla riforma delle banche popolari in Italia

Il 25 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2015/13, richiesto dal Ministero dell’economia e delle finanze italiano.

Parere della BCE relativo al divieto di vendita forzata mediante asta giudiziaria della prima casa in Grecia

Il 10 aprile il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2015/14, formulato su richiesta del ministero dell’economia, delle infrastrutture, degli affari marittimi e del turismo greco.

Statistiche

Rapporto sulla qualità delle statistiche nel 2014

Il 20 marzo il Consiglio direttivo ha approvato la valutazione annuale della disponibilità e della qualità delle diverse tipologie di statistiche compilate dall’Eurosistema sulla base di un atto giuridico della BCE. Ha inoltre autorizzato la pubblicazione del rapporto sulla qualità delle statistiche monetarie e finanziarie dell’area dell’euro per il 2014. Il documento, predisposto conformemente al quadro di riferimento della BCE per la qualità delle statistiche (ECB Statistics Quality Framework), sarà disponibile nel sito Internet della BCE.

Elenco del primo gruppo di operatori segnalanti ai sensi del Regolamento BCE/2014/48

Il 25 marzo il Consiglio direttivo ha approvato l’elenco del primo gruppo di operatori segnalanti classificati come tali ai sensi dell’articolo 2, paragrafo 2, del Regolamento BCE/2014/48 relativo alle statistiche sui mercati monetari, entrato in vigore il 1° gennaio 2015. L’elenco sarà reso noto nel sito Internet della BCE.

Governance interna

Raccomandazione della BCE al Consiglio dell’Unione europea sui revisori esterni della Deutsche Bundesbank

Il 27 marzo il Consiglio direttivo ha adottato la Raccomandazione BCE/2015/14 al Consiglio dell’Unione europea sui revisori esterni della Deutsche Bundesbank. L’atto sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e sul sito della BCE.

Vigilanza bancaria

Rapporto annuale sulle attività di vigilanza

Il 24 marzo il Consiglio direttivo ha adottato il Rapporto annuale della BCE sulle attività di vigilanza, autorizzandone la trasmissione al Parlamento europeo, al Consiglio, all’Eurogruppo, alla Commissione europea e ai parlamenti nazionali degli Stati membri partecipanti. Il rapporto è consultabile nel sito Internet della BCE.

Decisione sulla significatività di DePfa Bank plc

Il 20 marzo il Consiglio direttivo ha deciso di non sollevare alcuna obiezione alla proposta del Consiglio di vigilanza di considerare DePfa Bank plc ente creditizio meno significativo sulla base dell’articolo 6, paragrafo 4, del Regolamento (UE) n. 1024/2013 del Consiglio, del 15 ottobre 2013, che attribuisce alla Banca centrale europea compiti specifici in merito alle politiche in materia di vigilanza prudenziale degli enti creditizi, nonché degli articoli 70 e 71 del Regolamento BCE/2014/17 che istituisce il quadro di cooperazione nell’ambito del Meccanismo di vigilanza unico tra la Banca centrale europea e le autorità nazionali competenti e con le autorità nazionali designate (regolamento quadro sull’MVU).

Decisione della BCE relativa all’accesso del pubblico ai documenti della BCE in possesso delle autorità nazionali competenti

Il 27 marzo il Consiglio direttivo ha adottato la Decisione BCE/2015/16 relativa all’accesso del pubblico ai documenti della BCE in possesso delle autorità nazionali competenti. L’atto definisce il quadro per le richieste concernenti tali documenti, integrando il regime sull’accesso dei cittadini ai documenti della BCE stabilito nella Decisione BCE/2004/3.

Decisione della BCE relativa all’importo totale dei contributi annuali per le attività di vigilanza per il primo periodo di contribuzione e per il 2015

Il 10 aprile il Consiglio direttivo ha adottato la Decisione BCE/2015/17 relativa all’importo totale dei contributi annuali per le attività di vigilanza per il primo periodo di contribuzione e per il 2015. Le spese per l’intero 2015 da coprire tramite i contributi per le attività di vigilanza sono stimate in totale a 296,0 milioni di euro; aggiungendo i costi sostenuti negli ultimi due mesi del 2014, pari a 30,0 milioni di euro, risulta un ammontare complessivo di 326,0 milioni di euro.

Contatti per i media