Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Gennaio 2015

EMBARGO

DIVIETO DI DIFFUSIONE fino alle ore 15.00 (ora dell’Europa centrale) di venerdì 23 gennaio 2015

Operazioni di mercato

Riesame annuale dei mercati non regolamentati ammissibili e degli emittenti classificati come agenzie nella seconda categoria di scarti di garanzia

Il 16 gennaio il Consiglio direttivo ha rivisto l’elenco dei mercati non regolamentati ammissibili per le attività idonee stanziate a garanzia nelle operazioni di politica monetaria dell’Eurosistema. Esso ha pertanto deciso di ammettere Alternext Brussels e First North Bond Market e di escludere il mercato fuori borsa (over the counter, OTC) degli Euro Bills della Bank of England. L’elenco aggiornato dei mercati non regolamentati ammissibili è consultabile sul sito Internet della BCE. Inoltre, il Consiglio direttivo ha riesaminato l’elenco degli emittenti classificati come agenzie nella seconda categoria di scarti di garanzia. Ha quindi deciso di eliminare da tale elenco il Fondo de Reestructuración Ordenada Bancaria e l’Agence Centrale des Organismes de Sécurité Sociale. L’elenco aggiornato degli emittenti classificati come agenzie nella seconda categoria di scarti di garanzia è consultabile sul sito Internet della BCE.

Programma ampliato di acquisto di attività

Il 22 gennaio la BCE ha annunciato le modalità operative del programma ampliato di acquisto di attività, approvato nella stessa data dal Consiglio direttivo. Un comunicato stampa al riguardo, unitamente a un allegato tecnico che illustra i dettagli del programma, è consultabile sul sito Internet della BCE.

Modifica del tasso di interesse applicato alle future operazioni mirate di rifinanziamento a più lungo termine

Il 22 gennaio il Consiglio direttivo ha deciso che il tasso di interesse applicato alle sei rimanenti operazioni mirate di rifinanziamento a più lungo termine (OMRLT) sarà pari a quello delle operazioni di rifinanziamento principali (ORP) dell’Eurosistema vigente nel momento in cui è effettuata la relativa OMRLT. Un comunicato stampa in merito, unitamente a ulteriori dettagli tecnici riguardanti la serie di operazioni mirate di rifinanziamento a più lungo termine annunciata il 5 giugno 2014, è consultabile sul sito Internet della BCE.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE relativo alla divulgazione di informazioni riservate ad una commissione di inchiesta del Parlamento nazionale in Irlanda

Il 19 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2014/89, formulato su richiesta del ministro delle finanze.

Parere della BCE relativo alla divulgazione di informazioni in caso di risoluzione di un ente creditizio o di revoca della licenza bancaria in Bulgaria

Il 22 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2014/90, richiesto dalla Българска народна банка (Banca nazionale di Bulgaria).

Parere della BCE relativo alla pubblicazione di documenti ed all’uso della riserva per fondo pensioni in Austria

Il 22 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2014/91, formulato su richiesta del ministero delle finanze austriaco.

Parere della BCE relativo al contributo della Romania al Fondo per la riduzione della povertà e la crescita del Fondo monetario internazionale

Il 29 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2014/92, richiesto dalla Banca Naţională a României.

Parere della BCE relativo alle richieste di operare come ente in via di liquidazione (run-off company) in Austria

Il 9 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2015/1, formulato su richiesta del ministero delle finanze austriaco.

Parere della BCE sul Collegio di risoluzione in Belgio

Il 21 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2015/2, richiesto dalla Nationale Bank van België / Banque Nationale de Belgique per conto del ministero delle finanze belga.

Parere della BCE sul ruolo della Národná banka Slovenska nelle procedure di risoluzione nel mercato finanziario in Slovacchia

Il 21 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato il Parere CON/2015/3, formulato su richiesta del ministero delle finanze slovacco.

Statistiche

Decisione della BCE sulle deroghe che possono essere concesse riguardo agli obblighi di segnalazione statistica ai fondi di investimento

Il 29 dicembre il Consiglio direttivo ha adottato la Decisione BCE/2014/62 sulle deroghe concesse ai sensi del Regolamento (UE) n. 1073/2013 relativo alle statistiche sulle attività e sulle passività dei fondi di investimento (BCE/2013/38). L’atto è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e nel sito Internet della BCE.

Governance interna

Bilancio preventivo dell’Ufficio di coordinamento degli acquisti dell’Eurosistema e piano di acquisti per il 2015

Il 7 gennaio il Consiglio direttivo ha approvato il bilancio preventivo e il piano di acquisti dell’Ufficio di coordinamento degli acquisti dell’Eurosistema (Eurosystem Procurement Coordination Office, EPCO) per il 2015.

Missione dell’Eurosistema e del Meccanismo di vigilanza unico (MVU)

Il 16 gennaio il Consiglio direttivo ha approvato la missione dell’MVU, unitamente alle versioni riviste della missione dell’Eurosistema, degli intenti strategici e dei principi organizzativi.

Decisione della BCE relativa all’accesso del pubblico ai documenti della BCE

Il 21 gennaio il Consiglio direttivo ha adottato una modifica di natura tecnica alla Decisione BCE/2015/1 che modifica la Decisione BCE/2004/3 relativa all’accesso del pubblico ai documenti della Banca centrale europea al fine di tenere conto delle competenza di vigilanza della BCE.

Contatti per i media