COMUNICATO STAMPA

Generation €uro Students’ Award: sempre più numerosi i partecipanti al concorso per le scuole della BCE

6 maggio 2015

EMBARGO

Divieto di diffusione fino alle ore 14.00 (ora dell’Europa centrale) di mercoledì 6 maggio 2015
  • Oltre 5.500 studenti di età compresa fra 16 e 19 anni hanno preso parte all’edizione di quest’anno del concorso Generation €uro Students’ Award.
  • Hanno partecipato giovani provenienti da tutti i 19 paesi dell’area dell’euro.
  • La maggioranza delle squadre ha adottato la stessa decisione assunta il 15 aprile dal Consiglio direttivo della BCE.

Il Presidente della Banca centrale europea (BCE), Mario Draghi, insieme ai governatori delle banche centrali nazionali dei paesi dell’area dell’euro partecipanti, ha oggi accolto presso la sede della Banca le squadre vincitrici della quarta edizione del concorso Generation €uro Students’ Award. Prima di consegnare i premi ai vincitori, il Presidente Draghi ha rivolto un ringraziamento a studenti e insegnanti per l’entusiasmo e l’impegno dimostrati, dichiarando inoltre: “Questo concorso ci offre l’opportunità unica di instaurare un dialogo diretto con migliaia di studenti in tutta l’area dell’euro. In un contesto in cui la fragile ripresa inizia a consolidarsi – ha dichiarato il Presidente – è per noi di estrema importanza contribuire a migliorare la comprensione dell’economia da parte della generazione che ci succederà”.

La maggior parte delle squadre vincitrici ha deciso di lasciare invariati i tassi di interesse e di dare piena attuazione alle misure non convenzionali di politica monetaria della BCE. Le squadre che hanno conquistato il primo posto sono state scelte in base alla qualità della loro valutazione della situazione economica e delle opzioni di politica disponibili.

La quarta edizione del concorso Generation €uro Students’ Award, articolato in tre manche, si è svolta nel corso dell’anno scolastico 2014/2015. Più di 2.000 studenti hanno superato la prima manche, costituita da un quiz a risposta multipla, e sono stati invitati a sostenere la seconda manche, ossia la stesura di un elaborato scritto nel quale dovevano prevedere la decisione sui tassi di interesse del Consiglio direttivo della BCE del marzo 2015. In totale sono pervenuti oltre 250 elaborati. Nel corso della terza e ultima manche le migliori squadre selezionate hanno tenuto, dinanzi a una giuria di esperti di banca centrale, una presentazione riguardante la decisione sui tassi di interesse di aprile 2015, esponendo le motivazioni economiche sottostanti.

Il concorso, aperto ai ragazzi delle scuole secondarie superiori residenti nell’area dell’euro, offre ai giovani l’opportunità di comprendere meglio il processo decisionale della politica monetaria e di ampliare le loro conoscenze in merito alle funzioni e all’assetto istituzionale della BCE. La gara è un’iniziativa congiunta della BCE e delle banche centrali nazionali dei paesi dell’area dell’euro.

“È stata un’esperienza indimenticabile per tutti noi, studenti e insegnanti. Ogni minuto dedicato alla preparazione di questo concorso è stato utile e prezioso”, ha affermato Annie Vossinioti, docente della St. Catherine’s British School (Grecia), la scuola vincitrice nella categoria “Scuole internazionali e istituti della Scuola europea”.

Maggiori informazioni in merito alla gara e alla cerimonia di premiazione di quest’anno sono reperibili nel sito Internet dedicato al concorso ( www.generationeuro.eu) oppure scrivendo all’indirizzo generationeuro@ecb.europa.eu.

Per eventuali richieste gli organi di informazione sono invitati a contattare Eszter Miltényi-Torstensson (tel. +49 69 1344 8034).

Nota

Squadre vincitrici della quarta edizione del Generation €uro Students’ Award

a livello nazionale:

  • Vienna Business School Mödling (Austria)
  • Institut Saint-Joseph, Ciney (Belgio, squadra di lingua francese)
  • Katholiek Onderwijs Stad Herentals - Campus Collegestraat (Belgio, squadra di lingua fiamminga)
  • Helsingin Suomalainen Yhteiskoulu (Finlandia)
  • Franziskus Gymnasium, Mutlangen (Germania)
  • St. Gerald’s College, Castlebar (Irlanda)
  • Istituto professionale Servizi commerciali Sandro Pertini, Lucca (Italia)
  • Sportlycée Luxembourg (Lussemburgo)
  • Escola Secundária de S. Lourenço, Portalegre (Portogallo)
  • Gymnázium Grösslingová, Bratislava (Slovacchia)
  • II. gimnazija Maribor (Slovenia)
  • Colegio Viaró, Barcellona (Spagna)

nella categoria “Scuole internazionali e istituti della Scuola europea”:

  • St. Catherine’s British School, Atene (Grecia)

Contatti per i media