COMUNICATO STAMPA

Modifica della procedura d’asta e del corridoio dei tassi di interesse sulle operazioni attivabili su iniziativa delle controparti

8 ottobre 2008

Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE), riunito oggi in teleconferenza, ha deciso di adottare le due misure seguenti:

  • A partire dall’operazione con regolamento il 15 ottobre le operazioni di rifinanziamento principali settimanali saranno condotte mediante asta a tasso fisso, con piena aggiudicazione dell’importo al tasso di interesse applicato alle operazioni di rifinanziamento principali, pari attualmente al 3,75%.
  • Dal 9 ottobre la BCE riduce da 200 a 100 punti base il corridoio formato dai tassi di interesse sulle operazioni attivabili su iniziativa delle controparti intorno al tasso applicato alle operazioni di rifinanziamento principali. Pertanto, dal 9 ottobre il tasso sulle operazioni di rifinanziamento marginale è ridotto da 100 a 50 punti base al di sopra di quello sulle operazioni di rifinanziamento principali, ossia ora al 4,25%, mentre il tasso sui depositi presso la banca centrale è innalzato da 100 a 50 punti base al di sotto di quello sulle operazioni di rifinanziamento principali, ossia ora al 3,25%.

Le due misure resteranno in vigore per la durata necessaria e almeno fino alla fine del primo periodo di mantenimento delle riserve del 2009, il 20 gennaio.

La BCE continuerà a orientare la liquidità verso condizioni equilibrate coerentemente con l’obiettivo di mantenere i tassi di interesse a breve termine prossimi al tasso sulle operazioni di rifinanziamento principali.

Contatti per i media