Monete

La serie delle monete in euro comprende otto valori unitari: da 1, 2, 5, 10, 20 e 50 cent, €1 e €2. Ogni moneta in euro presenta una faccia nazionale, specifica del paese di emissione, e una faccia comune.

Le facce comuni delle monete, opera di Luc Luycx della Zecca reale belga, recano un’immagine dell’UE o dell’Europa e simboleggiano la coesione dell’Unione europea. Sulle monete da 5, 2 e 1 cent compare l’Europa rispetto all’Africa e all’Asia sullo sfondo del globo terrestre.

Le otto monete di ciascun paese possono essere utilizzate nell’intera area dell’euro.

Monete celebrative o commemorative da €2

€2 commemorative coins

Ciascun paese ha la facoltà di emettere due monete celebrative o commemorative ogni anno. Questi conii presentano tutte le proprietà e le caratteristiche delle normali monete da €2 e recano lo stesso disegno sulla faccia comune. L’unico elemento di distinzione consiste nel motivo celebrativo o commemorativo raffigurato sulla faccia nazionale. Soltanto monete da €2 possono essere emesse a fini celebrativi o commemorativi.

Avendo corso legale nell’intera area dell’euro, queste monete possono essere utilizzate e devono essere accettate come qualsiasi altra moneta in euro.

Competenza per le monete

Responsibility for coins

Diversamente dalle banconote, le monete metalliche in euro continuano a essere di competenza nazionale e non della BCE. Se un paese dell’area dell’euro intende emettere una moneta con un nuovo disegno, ad esempio una moneta celebrativa o commemorativa, deve prima darne comunicazione alla Commissione europea. Quest’ultima pubblicherà quindi le informazioni attinenti nella Gazzetta ufficiale dell’UE (serie C), diffusa nelle varie versioni linguistiche. La Gazzetta ufficiale è la fonte autorevole in base a cui la BCE aggiorna la sezione dedicata alle monete in euro del proprio sito Internet.

Per ricevere chiarimenti riguardo alle monete in euro è possibile contattare:

Commissione europea
Direzione generale degli Affari economici e finanziari
Unità R-4 Comunicazione esterna, BU-1 4/168
1049 Bruxelles
Belgio

Un eccesso di banconote e monete in circolazione potrebbe creare inflazione. Tenere sotto controllo questo fenomeno è precisamente ciò che si prefigge la BCE preservando la stabilità dei prezzi. La BCE ha quindi la responsabilità di approvare il volume di monete che i paesi dell’area dell’euro possono emettere. Per quanto riguarda invece le banconote, sia l’approvazione del volume sia l’emissione spettano alla BCE. Altro