COMUNICATO STAMPA

Decisioni di politica monetaria

8 giugno 2000

Nella riunione odierna il Consiglio direttivo della BCE ha adottato le seguenti decisioni di politica monetaria.

  1. Il tasso d'interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali dell'Eurosistema è innalzato di 0,50 punti percentuali, al 4,25%, per le operazioni con regolamento il 15 e il 21 giugno 2000, che saranno condotte sotto forma di aste a tasso fisso.

  2. Il tasso d'interesse sulle operazioni di rifinanziamento marginale è innalzato di 0,50 punti percentuali, al 5,25%, con effetto dal 9 giugno 2000.

  3. Il tasso d'interesse sui depositi overnight è innalzato di 0,50 punti percentuali, al 3,25%, con effetto dal 9 giugno 2000.

  4. A decorrere dall'operazione con regolamento il 28 giugno 2000, le operazioni di rifinanziamento principali dell'Eurosistema saranno condotte sotto forma di aste a tasso variabile, utilizzando la procedura di aggiudicazione a tasso multiplo. Il Consiglio direttivo ha deciso di fissare per tali operazioni un tasso minimo di offerta pari al 4,25%, identico a quello che si applicherà alle due operazioni d'asta a tasso fisso successive alla decisione odierna.

Il passaggio alle aste a tasso variabile non è inteso come un'ulteriore variazione nell'orientamento di politica monetaria dell'Eurosistema. Il nuovo meccanismo d'asta costituisce una risposta al forte eccesso di richieste manifestatosi nel contesto dell'attuale sistema di aste a tasso fisso. Ai fini della segnalazione dell'orientamento di politica monetaria, il tasso minimo di offerta svolgerà il ruolo ricoperto, finora, dal tasso applicato nelle aste a tasso fisso. Tale cambiamento non esclude in alcun modo la possibilità che in futuro le operazioni di rifinanziamento principali dell'Eurosistema siano effettuate, in linea di principio, sotto forma di aste a tasso fisso.

L'arco di tempo disponibile fino all'entrata in vigore della nuova procedura d'asta, a decorrere dalla prima operazione di rifinanziamento principale del periodo di mantenimento che avrà inizio il 24 giugno 2000, agevolerà le controparti nei preparativi necessari per il cambiamento.

In conformità dell'articolo 8 del Regolamento (CE) n. 2818/98 della Banca centrale europea del 1° dicembre 1998 sull'applicazione di riserve obbligatorie minime (BCE/1998/15), il tasso d'interesse marginale sulle operazioni di rifinanziamento principali è utilizzato per calcolare la remunerazione da corrispondere sulla riserva obbligatoria.

Il Presidente della BCE illustrerà i motivi di tali decisioni alla conferenza stampa che avrà luogo questo pomeriggio alle ore 14.30.

Per l’esatta formulazione del testo approvato dal Consiglio direttivo si rimanda alla versione inglese.

Contatti per i media