Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Novembre 2010

Sistemi di pagamento e infrastrutture di mercato

Rapporto sullo stato di avanzamento di Target2-Securities

Il 18 novembre il Consiglio direttivo ha preso in esame lo stato di avanzamento del Programma Target2‑Securities. Si rimanda al comunicato stampa diffuso nel sito Internet della BCE.

Stabilità e vigilanza nel settore finanziario

Financial Stability Review (dicembre 2010)

Il 18 novembre il Consiglio direttivo ha autorizzato la pubblicazione dell’edizione di dicembre 2010 del suddetto rapporto sulla stabilità finanziaria. Il documento presenta una valutazione esaustiva della capacità del sistema finanziario dell’area dell’euro di assorbire perturbazioni e prende in esame le principali fonti di rischio e vulnerabilità che potrebbero comprometterne la stabilità. Il rapporto sarà prevedibilmente reso disponibile a metà dicembre nel sito Internet della BCE.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE sull’estensione della garanzia dello Stato irlandese di talune passività di enti creditizi

Il 2 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il parere in oggetto, richiesto dal ministro delle finanze irlandese (CON/2010/75).

Parere della BCE relativo alle modifiche della Costituzione e della Legge sulla legislazione afferenti i poteri normativi della Magyar Nemzeti Bank

Il 3 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il summenzionato parere, fomulato su richiesta del ministero della pubblica amministrazione e della giustizia ungherese (CON/2010/76).

Parere della BCE sulle modifiche del quadro per le operazioni di politica monetaria in Lettonia da apportare a fini di maggiore armonizzazione con l’Eurosistema

Il 5 novembre il Consiglio direttivo ha adottato questo parere, richiesto dal governatore della Latvijas Bank (CON/2010/77).

Parere della BCE sulle modifiche della legislazione lussemburghese sui contratti di garanzia finanziaria per quanto riguarda i crediti

Il 5 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il suddetto parere, formulato su richiesta del ministero delle finanze lussemburghese (CON/2010/78).

Parere della BCE concernente le limitazioni dei pagamenti in contante in Bulgaria

Il 10 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il parere in oggetto, richiesto dal ministero delle finanze bulgaro (CON/2010/79).

Parere della BCE riguardante le retribuzioni del personale del Banco de Portugal e il bilancio

Il 12 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il summezionato parere, formulato su richiesta del presidente del parlamento portoghese (CON/2010/80).

Parere della BCE relativo alle società di credito edilizio in Polonia

Il 15 novembre il Consiglio direttivo ha adottato questo parere, richiesto dal parlamento polacco (CON/2010/81).

Governance interna

Presidenza del Comitato per la gestione dei rischi

Il 4 novembre il Consiglio direttivo ha nominato con effetto immediato Carlos Bernadell, attualmente a capo della Divisione Gestione dei rischi presso la BCE, presidente del suddetto comitato. Quest’ultimo è stato istituito dal Consiglio direttivo il 16 settembre scorso, ai sensi dell’articolo 9.1 del Regolamento interno della BCE. L’incarico di Carlos Bernadell si concluderà il 31 agosto 2013, in coincidenza con lo scadere dei mandati dei presidenti di tutti i comitati dell’Eurosistema/SEBC, che sono stati designati o riconfermati dal Consiglio direttivo il 22 luglio scorso per un periodo di tre anni.

Rifusione del quadro giuridico contabile della BCE

L’11 novembre il Consiglio direttivo ha adottato l’Indirizzo relativo al quadro giuridico per la rilevazione e rendicontazione contabile e finanziaria nel Sistema europeo di banche centrali (rifusione) (BCE/2010/20) e la Decisione sui conti annuali della Banca centrale europea (rifusione) (BCE/2010/21). I due atti giuridici apportano modifiche tecniche e redazionali, rispettivamente, all’Indirizzo BCE/2006/16 e alla Decisione BCE/2006/17 tuttora in vigore, dei quali rappresentano una rifusione. Entrambi gli atti saranno pubblicati a breve nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e nel sito Internet della BCE.

Contatti per i media