Martin Elsaesser

Architetto della Grossmarkthalle

Martin Elsaesser

Martin Elsaesser

© Martin-Elsaesser-Stiftung

La Grossmarkthalle fu progettata da Martin Elsaesser quando rivestiva l’incarico di Stadtbaudirektor (responsabile del dipartimento di urbanistica) del Comune di Francoforte sul Meno. Costruita tra il 1926 e il 1928, rappresenta probabilmente la principale realizzazione di Elsaesser. Oltre a collocarsi per dimensioni tra i maggiori complessi edificati della città, costituiva all’epoca anche la struttura di cemento armato a campata libera più grande del mondo. Con il sindaco Ludwig Landmann, Francoforte si trasformò in una metropoli. Nel 1925 Landmann assegnò l’incarico di Stadtbaudirektor a Martin Elsaesser, che in tale veste progettò diversi edifici pubblici (quali la scuola Pestalozzi a Seckbach, la scuola elementare a Römerstadt, la clinica psichiatrica a Niederrad e la piscina coperta a Fechenheim). Tuttavia, la Grossmarkthalle è l’edificio che meglio incarna l’evoluzione di Francoforte.

Biografia

Studi accademici e prime esperienze lavorative

Martin Elsaesser

Martin Elsaesser

© Martin-Elsaesser-Stiftung

Martin Elsaesser nacque a Tubinga nel 1884. Tra il 1901 e il 1906 studiò architettura presso il Politecnico di Monaco di Baviera e il Politecnico di Stoccarda, dove fu allievo rispettivamente di Friedrich von Thiersch e Theodor Fischer. Nel 1905 vinse il concorso di progettazione per una delle chiese luterane di Baden Baden, che diede inizio alla sua carriera di architetto. Tra il 1906 e il 1908 lavorò come assistente di Theodor Fischer a Monaco e tra il 1911 e il 1913 come assistente del professor Paul Bonatz al Politecnico di Stoccarda, dove tra il 1912 e 1920 fu anche titolare di una cattedra di progettazione, architettura medioevale e studio delle forme architettoniche.

Apice della carriera

Grossmarkthalle negli anni ’30

Grossmarkthalle negli anni ’30

© Institut für Stadtgeschichte

Tra il 1920 e il 1925 Elsaesser ricoprì l’incarico di direttore della Kunstgewerbeschule (scuola di arti applicate) di Colonia, successivamente ridenominata Kölner Werkschulen (scuole professionali di Colonia). Nel 1925 fu designato come Stadtbaudirektor per il Comune di Francoforte sul Meno dal sindaco Ludwig Landmann.


Germania nazionalsocialista

Elsaesser ricoprì la carica di Stadtbaudirektor fino al 1932, prima di trasferirsi a Monaco dove proseguì la sua attività di architetto. Tra il 1937 e il 1945 visse a Berlino. Nella Germania nazionalsocialista non ottenne commissioni. Si impegnò comunque in diversi progetti in Turchia, tra cui la costruzione della sede principale della Sümerbank ad Ankara.

Dopoguerra

Nel 1945 lasciò Berlino per tornare a Stoccarda, nella speranza di partecipare ai lavori di ricostruzione. Tuttavia, pur avendo pubblicato una serie di testi fondamentali di urbanistica, non ottenne commissioni. Nel 1948 accettò pertanto una supplenza come docente di progettazione al Politecnico di Monaco, dove rimase fino al pensionamento nel 1955.

Martin Elsaesser morì a Stoccarda nel 1957.