COMUNICATO STAMPA

Allestimento di una nuova opera d’arte di fronte all’edificio principale della BCE

4 settembre 2015
  • Il 4 settembre sarà installata l’opera dell’artista italiano Giuseppe Penone.
  • “Gravità e crescita” è un albero di oltre 17 metri realizzato essenzialmente in bronzo e granito.
  • È uno dei tre progetti scelti dalla giuria del concorso internazionale tenutosi nel 2014.

Il 4 settembre sarà eretta di fronte all’ingresso dell’edificio principale della Banca centrale europea (BCE) una scultura dell’artista Giuseppe Penone, fra i massimi esponenti del movimento dell’Arte povera. “Gravità e crescita”, questo il titolo dell’opera, è un albero di 17,5 metri realizzato in bronzo e granito con una sfera di foglie dorate.

“L’albero di Giuseppe Penone conferisce un senso di stabilità e crescita e affonda le sue radici nei valori umanistici europei nella loro espressione più bella”, ha dichiarato Benoît Cœuré, membro del Comitato esecutivo della BCE e presidente della giuria artistica che ha selezionato l’opera.

Nel 2014 la BCE ha indetto un concorso d’arte internazionale allo scopo di individuare tre opere da collocare in diverse aree della sua nuova sede. Ben 59 artisti provenienti da 28 paesi dell’UE sono stati designati per partecipare al concorso, che prevedeva una dotazione di bilancio totale di 1,25 milioni di euro. La scelta finale è quindi ricaduta sulle seguenti opere in quanto “somma espressione dell’arte europea”: una scultura dell’artista bulgaro Nedko Solakov, un’installazione dell’artista britannico Liam Gillick e l’albero di Giuseppe Penone. Le prime due sono state concepite per l’interno dell’edificio principale. L’albero di Penone andrà ora a occupare il suo spazio all’esterno.

Per eventuali richieste gli organi di informazione sono invitati a contattare Alexandrine Bouilhet (tel. +49 69 1344 8949).

Nota:

L’inaugurazione delle tre opere da parte del Presidente della BCE Mario Draghi è prevista per il 6 ottobre 2015.

Contatti per i media