COMUNICATO STAMPA

La BCE pubblica il Regolamento sui contributi per le attività di vigilanza

30 ottobre 2014
  • Il Regolamento sui contributi per le attività di vigilanza stabilisce le modalità relative alla copertura delle spese sostenute dalla BCE per la vigilanza del settore bancario nell’ambito dell’MVU.
  • La BCE assumerà appieno i compiti di vigilanza il 4 novembre 2014.

La Banca centrale europea (BCE) ha oggi pubblicato il Regolamento sui contributi per le attività di vigilanza. L’atto giuridico è stato approvato dal Consiglio direttivo a seguito di una consultazione pubblica, che prevedeva anche un’audizione pubblica. La BCE assumerà la vigilanza delle banche il 4 novembre 2014, in quanto parte del Meccanismo di vigilanza unico (MVU). Il regolamento stabilisce le disposizioni mediante le quali la BCE imporrà e riscuoterà i contributi annuali per le spese sostenute in relazione al suo nuovo ruolo.

Il regolamento tiene conto dei commenti presentati dalle parti interessate nel contesto della consultazione pubblica. I commenti pervenuti, unitamente a un resoconto (Feedback Statement) sull’esito della consultazione, e il Regolamento della BCE sui contributi per le attività di vigilanza sono reperibili nel sito Internet della Banca.

In conformità del regolamento dell’UE che disciplina l’MVU (regolamento sull’MVU), la BCE è tenuta a imporre a tutte le banche soggette a vigilanza il pagamento di un contributo annuale destinato a coprire le spese da essa sostenute per lo svolgimento di tale attività.

Per eventuali richieste gli organi di informazione sono invitati a contattare Rolf Benders (tel. +49 69 1344 6925).

Feedback statement

  • Responses to the public consultation on the draft Regulation of the European Central Bank on supervisory fees, en

Contatti per i media