COMUNICATO STAMPA

La SEPA segna un importante traguardo nel settore dei pagamenti al dettaglio

1 agosto 2014

EMBARGO

Divieto di diffusione fino alle ore 10.00 (ora dell’Europa centrale) di venerdì 1° agosto 2014
  • Oltre 2 miliardi di bonifici e addebiti diretti saranno trattati mediante la SEPA ogni mese.
  • È stato portato a termine uno dei più grandi progetti di integrazione finanziaria al mondo.
  • In Europa i consumatori e le imprese possono effettuare tutti i bonifici e gli addebiti diretti in euro a partire da un unico conto bancario.
  • Le imprese hanno la possibilità di espandersi in nuovi mercati senza sostenere costi aggiuntivi per i pagamenti.

La Banca centrale europea (BCE) celebra oggi un importante traguardo nell’integrazione dei pagamenti al dettaglio in Europa. Dopo 15 anni di lavori si è conclusa con successo la realizzazione dell’Area unica dei pagamenti euro (Single Euro Payments Area, SEPA) per i bonifici e gli addebiti diretti nell’area dell’euro. Ogni mese, nell’area saranno effettuati oltre 2 miliardi di pagamenti nei nuovi formati standardizzati.

La SEPA apre nuove opportunità ai consumatori e alle imprese in Europa.

  • Consente ai consumatori di utilizzare un unico conto bancario in euro per effettuare tutti i bonifici e gli addebiti diretti, indipendentemente dall’ubicazione di consumatori o imprese in Europa. Rafforza la tutela dei consumatori nel settore degli addebiti diretti, introducendo nuove regole che agevolano i rimborsi.
  • Permette alle imprese di crescere e di ampliare il proprio raggio di attività in Europa e riduce i costi grazie all’applicazione di un quadro standardizzato per tutti i pagamenti. Le imprese possono ora utilizzare un sistema unico e un solo insieme di conti per tutte le operazioni commerciali in euro effettuate in Europa.

“La SEPA è stata completata con successo e ciò imprime ulteriore slancio all’integrazione finanziaria in Europa”, ha dichiarato Yves Mersch, membro del Comitato esecutivo della BCE, che ha quindi aggiunto: “[la SEPA] rimuove barriere nell’esecuzione dei bonifici e degli addebiti diretti, che non saranno più di ostacolo per imprese e consumatori.”

L’Eurosistema, formato dalla BCE e dalle banche centrali nazionali dei paesi dell’area dell’euro, ha seguito fin dall’inizio la migrazione alla SEPA e la sua realizzazione, promuovendo un dialogo aperto fra tutte le parti coinvolte (banche, società, consumatori, autorità e amministrazioni pubbliche, PMI). Anche grazie a questo contributo è stata quindi completata con successo la SEPA per i bonifici e gli addebiti diretti nell’area dell’euro, uno dei più grandi progetti di integrazione finanziaria a livello mondiale.

Per eventuali richieste gli organi di informazione sono invitati a contattare Eszter Miltényi‑Torstensson (tel. +49 69 1344 8034).

Contatti per i media