COMUNICATO STAMPA

Il Comitato esecutivo della BCE decide la nuova ripartizione delle competenze tra i propri membri

4 febbraio 2014

Il Comitato esecutivo della Banca centrale europea (BCE) è oggi pervenuto a una decisione, con effetto immediato, in base alla quale le competenze saranno così ripartite fra i suoi membri:

Mario Draghi, Presidente

  • Comunicazione e servizi linguistici
  • Gabinetto del Comitato esecutivo
  • Segretariato del CERS
  • Revisione interna
  • Segretariato

Vítor Constâncio, Vicepresidente

  • Amministrazione (incluso il Progetto per la nuova sede della BCE)
  • Politica macroprudenziale e stabilità finanziaria
  • Sistemi informatici
  • Ricerca economica

Benoît Coeuré

  • Relazioni internazionali ed europee
  • Operazioni di mercato
  • Sorveglianza sul sistema dei pagamenti
  • Rappresentanza permanente a Washington D.C.

Sabine Lautenschläger

  • Vicepresidente del Consiglio di sorveglianza [1]
  • Servizi legali per le questioni afferenti l’MVU (in coordinamento con Yves Mersch)
  • Statistiche

Yves Mersch

  • Banconote
  • Servizi legali
  • Pagamenti e infrastrutture di mercato
  • Gestione dei rischi
  • Target2-Securities

Peter Praet

  • Analisi economica
  • Risorse umane, bilancio di previsione e strutture organizzative


[1]Proposta dal Consiglio direttivo in conformità dell’articolo 26, paragrafo 3, del Regolamento n. 1024/2013 del Consiglio che attribuisce alla BCE compiti specifici in merito alle politiche in materia di vigilanza prudenziale degli enti creditizi.

Contatti per i media