COMUNICATO STAMPA

Riassegnata la certificazione EMAS alla politica ambientale della BCE

3 agosto 2012

Di recente la Banca centrale europea (BCE) ha ottenuto nuovamente la certificazione ambientale, conferitale per la prima volta nel 2010, in conformità della norma ISO 14001 e del Sistema di ecogestione e audit ( Eco‑Management and Audit Scheme, EMAS) dell’Unione europea. Ciò rappresenta il riconoscimento dell’impegno a lungo termine della BCE a migliorare costantemente le sue prestazioni ambientali, in particolare riducendo al minimo l’impronta ecologica e le emissioni di anidride carbonica (CO2).

La BCE ha adottato per la prima volta una politica ambientale nel 2007 e, per assicurare il conseguimento degli obiettivi fissati, ha attuato un sistema di gestione ambientale conforme alla norma ISO 14001 e all’EMAS che interessa tutte le attività svolte nei propri locali. La BCE pubblica il secondo aggiornamento della dichiarazione ambientale, che illustra i risultati raggiunti su questo fronte negli ultimi anni, nonché gli aspetti, gli obiettivi, i traguardi e le misure da integrare nell’ambito del successivo programma ambientale.

Risultati ottenuti

Lo scorso anno ha segnato la realizzazione di un altro obiettivo in termini di riconoscimento degli sforzi della BCE per ridurre l’impronta ambientale e del suo impegno a raccogliere altre sfide, oltre quelle imposte dalla crisi finanziaria. Il principale risultato ottenuto dal sistema di gestione ambientale è l’evoluzione positiva osservata per le prestazioni ambientali. Nel 2011 l’impronta della BCE equivale a pressappoco 9.000 tonnellate di emissioni di CO2, cifra che rappresenta una diminuzione di circa il 30% rispetto al 2009.

Fra gli altri traguardi raggiunti figurano il passaggio alle fonti di energia rinnovabile per tutti gli edifici occupati dalla BCE e per il cantiere della nuova sede, il ricorso quasi totale a carta interamente riciclata, recante il marchio “Der Blaue Engel”, per fotocopiare e stampare documenti di uso interno, nonché l’adesione al programma aziendale offerto dalla Deutsche Bahn, le ferrovie tedesche, per spostamenti in treno a zero emissioni di CO2.

La BCE si adopera per migliorare ancora le prestazioni ambientali entro il 2013, in particolare sensibilizzando il personale e impegnandosi a perseguire l’obiettivo di ridurre l’impronta di CO2 complessiva di un ulteriore 10%. Maggiori informazioni su iniziative e progetti della BCE in tale ambito sono reperibili nell’aggiornamento del 2012 della dichiarazione ambientale. Il documento, disponibile solo in inglese, può essere scaricato dal relativo collegamento.

Contatti per i media