COMUNICATO STAMPA

Parità centrali rispetto all’euro e tassi di intervento obbligatorio nell’ambito degli AEC II

29 maggio 2008

In seguito alla decisone sulla nuova parità centrale rispetto all’euro nell’ambito degli AEC II assunta per la corona slovacca il 28 maggio 2008 (cfr. comunicato diffuso dall’Unione europea nella stessa data), la Banca centrale europea e la Národná banka Slovenska hanno fissato di comune accordo i nuovi tassi di intervento obbligatorio per tale valuta. Questi ultimi sono stati definiti conformemente all’articolo 1, paragrafo 2, dell’Accordo del 16 marzo 2006 tra la Banca centrale europea e le banche centrali nazionali degli Stati membri non appartenenti all’area dell’euro che stabilisce le procedure operative di un meccanismo di cambio per la Terza fase dell’Unione economica e monetaria (GU C 73 del 25.3.2006, pag. 21), da ultimo modificato dall’accordo del 21 dicembre 2006 (GU C 14 del 20.1.2007, pag. 6).

Restano invariati le parità centrali nei confronti dell’euro e i tassi di intervento obbligatorio per la corona danese, la corona estone, il lat lettone e il litas lituano.

Parità centrali nei confronti dell’euro e tassi di intervento obbligatorio per le valute degli Stati membri partecipanti agli AEC II, in vigore dal 29 maggio 2008

Paese e valuta EUR 1 =
Danimarca corona danese (DKK) Limite superiore Parità centrale Limite inferiore 7,62824 7,46038 7,29252
Estonia corona estone (EEK) Limite superiore Parità centrale Limite inferiore 17,9936 15,6466 13,2996
Lettonia lat lettone (LVL) Limite superiore Parità centrale Limite inferiore 0,808225 0,702804 0,597383
Lituania litas lituano (LTL) Limite superiore Parità centrale Limite inferiore 3,97072 3,45280 2,93488
Slovacchia corona slovacca (SKK) Limite superiore Parità centrale Limite inferiore 34,6449 30,1260 25,6071

Informazioni sulle convenzioni e procedure previste per gli AEC II sono disponibili (in lingua inglese) alla pagina http://www.ecb.europa.eu/press/pr/date/2004/html/pr040628_1.en.html.

Contatti per i media