COMUNICATO STAMPA

La posizione dell’Eurosistema su un’“AUPE per le carte di pagamento”

20 novembre 2006

La Banca centrale europea (BCE) pubblica oggi The Eurosystem’s View of a “SEPA for Cards”, rapporto sui progressi compiuti in merito all’Area unica dei pagamenti in euro (AUPE). Nel documento il Consiglio direttivo della BCE espone la propria posizione su alcune questioni cruciali attinenti la migrazione dei sistemi di carte di pagamento verso l’AUPE, avvertendo nel contempo i mercati di alcuni sviluppi che potrebbero risultare non ottimali per i cittadini europei.

La migrazione all’AUPE richiede che i sistemi di carte di pagamento e le comunità bancarie decidano riguardo alla propria posizione strategica nell’AUPE ed elaborino quindi i loro piani operativi. Per la realizzazione dell’AUPE la sfida consiste nel portare a buon fine la transizione verso un mercato maggiormente integrato e nel mantenere, allo stesso tempo, l’efficienza e il basso livello di costi che caratterizzano i sistemi nazionali esistenti in Europa.

Il rapporto precisa una serie di disposizioni di politica pubblica concepite per evitare che la migrazione all’AUPE conduca a un peggioramento delle condizioni per i titolari di carte e gli esercenti. In particolare, è necessario che ogni sistema di carte di pagamento elabori e renda pubblicamente nota una strategia di medio-lungo periodo coerente con gli obiettivi dell’AUPE; tuteli la riservatezza dei dati personali; contribuisca alla definizione di standard con il chiaro impegno ad applicarli entro le scadenze; sviluppi una strategia per ridurre le frodi, in specie a livello transfrontaliero; promuova la concorrenza. A tale riguardo, il documento invita le autorità garanti della concorrenza a definire soprattutto regole armonizzate per le commissioni di interscambio.

L’Eurosistema discuterà il contenuto del rapporto con le parti interessate e seguirà l’evoluzione del settore delle carte di pagamento in Europa.

Il documento, pubblicato oggi in inglese, sarà prossimamente disponibile in altre lingue ufficiali dell’Unione europea.

Contatti per i media