COMUNICATO STAMPA

LA BANCA CENTRALE EUROPEA ACQUISTA L'AREA DEL GROSSMARKT

5 marzo 2002

Nella giornata di oggi la Banca centrale europea (BCE) e la Città di Francoforte sul Meno hanno siglato un contratto notarile di compravendita avente ad oggetto l'area in cui sorge la Großmarkthalle, l'attuale mercato ortofrutticolo all'ingrosso di Francoforte.

Nella riunione tenuta dalle parti contraenti Willem F. Duisenberg, Presidente della BCE, ha dichiarato che l'intenzione della BCE di erigere in tale sito la propria sede permanente ha ora preso forma e sostanza, ed è pertanto giunto a compimento il processo avviato nel luglio 2001 con la sottoscrizione dell'Accordo quadro di pianificazione urbanistica. Dopo un'attenta valutazione e uno studio approfondito delle soluzioni alternative, la BCE è pervenuta alla conclusione che l'area proposta dalla Città di Francoforte presenta le condizioni migliori per la costruzione di una sede definitiva adeguata alle proprie esigenze e ai propri standard. Come ha rilevato il Presidente, il terreno appena acquistato offre possibilità di ampliamento che consentiranno di far fronte alle necessità future.

Petra Roth, Sindaco di Francoforte, ha assicurato che le autorità comunali faranno quanto in loro potere per venire incontro al naturale interesse della BCE nel miglioramento della rete dei trasporti pubblici e nella riqualificazione urbanistica della zona orientale di Francoforte. Il progetto della BCE conferirà inoltre un notevole impulso allo sviluppo urbanistico complessivo di questa parte della città. In una prospettiva di lungo termine, tale progetto permetterà di ridurre lo squilibrio esistente tra la zona occidentale e quella orientale di Francoforte e di ottimizzare l'uso del territorio e delle infrastrutture dell'intera città.

Il terreno acquistato dalla BCE ha un'estensione di circa 12 ettari. Per la costruzione della nuova sede, che avrà inizio nel 2004/2005, la BCE bandirà un concorso internazionale nella seconda metà di quest'anno al fine di selezionare il progetto architettonico e urbanistico più idoneo. A sua volta, l'Assessorato all'Urbanistica di Francoforte ha avviato la stesura di un piano di sviluppo edilizio denominato Sondergebiet Europäische Zentralbank, come ha annunciato l'Assessore responsabile Edwin Schwarz.

L'Assessore Schwarz ha aggiunto che l'acquisto del sito da parte della BCE permetterà di destinare la Großmarkthalle, edificio d'importanza storica, ad un nuovo e permanente uso. Sul lato sud si snoderà un'ampia passeggiata lungo il fiume (40-50m di larghezza), che, secondo l'Assessore, rappresenta di per sé un dono alla città. Egli si è compiaciuto del fatto che i cittadini di Francoforte potranno riappropriarsi di questo tratto del lungofiume e ha espresso l'auspicio che la BCE consentirà l'accesso al pubblico in alcune parti dell'area, pur concordando nell'attribuire priorità alle esigenze di sicurezza della BCE. Infine, il nuovo piano permetterà di raggiungere il Meno dall'Ostpark e dal quartiere di Ostend, seguendo la Holzmannstraße e un prolungamento della Rückertstraße.

Il Sindaco Roth e il Presidente Duisenberg hanno manifestato la volontà, comune a entrambe le parti, di mantenere un proficuo rapporto di collaborazione.

Contatti per i media