COMUNICATO STAMPA

Dichiarazione della Banca centrale europea sul proprio sostegno alle misure volte ad impedire l'uso del sistema finanziario in favore di attività terroristiche

1 ottobre 2001

Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea fornisce pieno sostegno alle misure che sono state adottate, in seguito ai terribili attacchi terroristici perpetrati negli Stati Uniti, per intensificare gli sforzi tesi ad impedire l'uso del sistema finanziario a favore di attività terroristiche. A giudizio del Consiglio direttivo, è di cruciale importanza che il sistema finanziario altamente sviluppato di cui disponiamo, la cui evoluzione è stata ulteriormente stimolata dall'introduzione dell'euro, non possa essere e non sia utilizzato per favorire attività criminose. In particolare, per preservare la piena fiducia dei cittadini nell'integrità del sistema, è necessario che quest'ultimo non avvantaggi organizzazioni e individui associati ad attività terroristiche. Alla luce della globalizzazione del sistema finanziario, è essenziale che le misure volte ad impedirne l'utilizzo a sostegno di attività terroristiche siano applicate nella più ampia misura possibile e in maniera uniforme.

L'Eurosistema si impegna a contribuire con ogni mezzo, nell'ambito dei propri poteri, all'adozione, all'applicazione e all'esecuzione di misure atte a contrastare l'uso del sistema finanziario a favore di attività terroristiche. A tal fine, esso opera in stretta collaborazione con le altre istituzioni e autorità competenti su scala internazionale, europea e nazionale.

Contatti per i media