Decisioni assunte dal Consiglio direttivo della BCE (in aggiunta a quelle che fissano i tassi di interesse)

Novembre 2011

Comunicazione esterna

10° anniversario dell’introduzione delle banconote e monete in euro

Il 21 ottobre il Consiglio direttivo ha approvato, nel quadro delle attività organizzate per il 10° anniversario dell’introduzione delle banconote e monete in euro nel gennaio 2002, una cartella stampa che sarà pubblicata a breve nei siti Internet delle banche centrali dell’Eurosistema. Maggiori informazioni sulle celebrazioni del 10° anniversario saranno rese disponibili nel sito Internet della BCE.

Operazioni di mercato

Secondo Programma per l’acquisto di obbligazioni garantite

Il 3 novembre il Consiglio direttivo ha deciso le modalità tecniche del suo secondo Programma per l’acquisto di obbligazioni garantite, che era stato annunciato con un comunicato stampa pubblicato lo stesso giorno nel sito Internet della BCE.

Sistema dei pagamenti e infrastrutture di mercato

Criteri per l’utilizzo delle controparti centrali nelle operazioni di gestione delle riserve ufficiali dell’Eurosistema

Il 9 novembre il Consiglio direttivo ha autorizzato la pubblicazione dei criteri in oggetto (cfr. Standards for the use of central counterparties in Eurosystem foreign reserve management operations), tesi ad assicurare che la selezione dei fornitori di servizi di compensazione nelle operazioni di gestione delle riserve ufficiali dell’Eurosistema rispondano a tre obiettivi, ossia assicurare: a) l’uso sicuro ed efficiente dell’infrastruttura da parte dell’Eurosistema, b) la coerenza con gli obiettivi più generali dell’Eurosistema e con i suoi compiti statutari nel settore della compensazione e del regolamento, c) la neutralità nei confronti del settore della compensazione. I criteri saranno pubblicati a breve nel sito Internet della BCE.

Programma Target2-Securities (T2S)

Il 17 novembre il Consiglio direttivo ha appoggiato l’accordo quadro che sarà presto trasmesso ai sistemi di deposito accentrato (SDA), nonché un pacchetto di incentivi finanziari in caso di tempestiva sottoscrizione. Inoltre ha approvato una nuova versione del documento sui requisiti utente e un aggiornamento dei principi generali di T2S, e ha adottato la Decisione BCE/2011/20 recante disposizioni dettagliate e procedure per l’applicazione dei criteri di idoneità dei depositari centrali di titoli per l’accesso ai servizi di Target2-Securities. Ulteriori informazioni saranno rese disponibili a breve nel sito Internet della BCE.

Pubblicazione del rapporto sulla valutazione di EURO1 condotta a fini di sorveglianza

Avendo approvato, in agosto, le conclusioni della valutazione di EURO1 (sistema di pagamento del settore privato per singole operazioni nazionali e transfrontaliere in euro fra banche operanti nell’UE) condotta a fini di sorveglianza, il 4 novembre il Consiglio direttivo ha autorizzato la pubblicazione della valutazione stessa. Il rapporto è consultabile nel sito Internet della BCE unitamente al relativo comunicato stampa.

Stabilità e vigilanza nel settore finanziario

Financial Stability Review (dicembre 2011)

Il 17 novembre il Consiglio direttivo ha autorizzato la pubblicazione dell’edizione di dicembre 2011 del suddetto rapporto sulla stabilità finanziaria. Il documento presenta una valutazione esaustiva della capacità di tenuta del sistema finanziario dell’area dell’euro in caso di andamenti avversi e prende in esame le principali fonti di rischio e vulnerabilità che potrebbero comprometterne la stabilità. La sua pubblicazione è prevista per metà dicembre sul sito Internet della BCE.

Pareri su proposte di disposizioni legislative

Parere della BCE sulle misure di ripresa e di risoluzione degli enti creditizi in Irlanda

Il 21 ottobre il Consiglio direttivo ha adottato il suddetto parere, richiesto dal ministro delle finanze irlandese (CON/2011/84).

Parere della BCE in merito alla garanzia statale su alcuni prestiti concessi a Dexia SA e Dexia Crédit Local SA in Francia

Il 24 ottobre il Consiglio direttivo ha adottato questo parere, richiesto dal ministero dell’economia, delle finanze e dell’industria francese (CON/2011/85).

Parere della BCE concernente misure di stabilizzazione e banche ponte in Romania

Il 31 ottobre il Consiglio direttivo ha adottato il parere in oggetto, richiesto dalla Banca Naţională a României (CON/2011/86).

Parere della BCE in merito ai mutui immobiliari in valuta estera e agli accordi di prestito relativi a proprietà residenziali in Ungheria

Il 4 novembre il Consiglio direttivo ha adottato tale parere, formulato su richiesta del ministero dell’economia nazionale ungherese (CON/2011/87).

Parere della BCE sull’estensione della garanzia dello Stato irlandese di passività idonee di enti creditizi

Il 7 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il suddetto parere, richiesto dal ministro delle finanze irlandese (CON/2011/88).

Parere della BCE concernente il pagamento del Banco de Portugal per l’aumento della quota del Portogallo nel Fondo monetario internazionale 

Il 9 novembre il Consiglio direttivo ha adottato tale parere, formulato su richiesta del ministero delle finanze portoghese (CON/2011/89).

Parere della BCE in merito a una garanzia danese sulle perdite in relazione a un esteso meccanismo di indennizzo

Il 9 novembre il Consiglio direttivo ha adottato questo parere, formulato su richiesta del ministero danese delle attività produttive e della crescita (CON/2011/90).

Parere della BCE sulle modifiche alle norme sulla distribuzione dei profitti della Lietuvos bankas

Il 10 novembre il Consiglio direttivo ha adottato il suddetto parere, richiesto dalla Lietuvos bankas (CON/2011/91).

Parere della BCE in materia di protezione contro falsificazione e di tutela della qualità del contante in circolazione in Germania

L’11 novembre il Consiglio direttivo ha adottato questo parere, richiesto dal ministero delle finanze tedesco (CON/2011/92).

Parere della BCE sulla gestione delle crisi finanziarie e sulla istituzione di un fondo indipendente per la stabilità finanziaria a Cipro

Il 15 novembre il Consiglio direttivo ha adottato tale parere, formulato su richiesta del ministero delle finanze cipriota (CON/2011/93).

Banconote

Estensione del programma ECI

Il 21 ottobre il Consiglio direttivo ha approvato l’estensione della portata geografica del programma per la custodia di banconote in euro al di fuori dell’area ( extended custodial inventory, ECI), varato nel marzo 2008, dall’Asia al Nordamerica e al Medioriente attraverso una gara di appalto, nonché la proroga dell’attuale programma ECI della durata di tre anni sino all’aggiudicazione dei contratti ai vincitori dell’appalto per il nuovo programma. L’ECI agevola la distribuzione internazionale delle banconote in euro al di fuori dell’area dell’euro e fornisce preziose informazioni al riguardo.

Contatti per i media